La ragazza del treno (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La ragazza del treno
The Girl on the Train 2016.jpg
Rachel (Emily Blunt) in una scena del film
Titolo originaleThe Girl on the Train
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata112 min
Rapporto1,85:1
Generedrammatico, thriller, giallo
RegiaTate Taylor
SoggettoPaula Hawkins (romanzo)
SceneggiaturaErin Cressida Wilson
ProduttoreMarc Platt
Produttore esecutivoCelia D. Costas, Jared LeBoff
Casa di produzioneAmblin Entertainment, DreamWorks SKG, Marc Platt Productions, Reliance Entertainment
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaCharlotte Bruus Christensen
MontaggioMichael McCusker
MusicheDanny Elfman
ScenografiaKevin Thompson
CostumiMichelle Matland, Ann Roth
TruccoJackie Risotto
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
The Girl on the Train logo.png
Logo ufficiale del film

La ragazza del treno (The Girl on the Train) è un film del 2016 diretto da Tate Taylor.

La pellicola è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 2015 scritto da Paula Hawkins e gli interpreti principali del film sono Emily Blunt, Haley Bennett, Rebecca Ferguson, Luke Evans e Justin Theroux.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rachel Watson è una donna alcolizzata che ha da poco divorziato dal marito, Tom Watson, dopo aver scoperto il tradimento di quest'ultimo con la loro agente immobiliare, Anna Boyd. Rachel condivide un appartamento con la sua amica Cathy e passa buona parte delle sue giornate su un treno, per non rivelare a Cathy che ha perso il lavoro a causa della sua dipendenza. Rachel è spesso impegnata a spiare il suo ex Tom, Anna, e la loro figlia appena nata Evie. Durante i suoi numerosi viaggi Rachel ha modo di individuare, e di rimanerne affascinata, i vicini di casa di Tom: Scott e Megan Hipwell, una giovane coppia che Rachel inizia a mitizzare, considerandoli l'incarnazione dell'amore perfetto, con un matrimonio felice. Un giorno Rachel, dalle finestre del treno su cui sta viaggiando, vede Megan sul balcone in compagnia di un altro uomo, mentre si baciano. Ciò le provoca una crisi di rabbia furibonda, un vero e proprio shock: non riesce a tollerare il tradimento di Megan perché proverebbe per lei l'assenza di alcun valore in cui credere. Il giorno dopo Megan scompare, la notizia viene riportata sui giornali e la polizia si mobilita.

Rachel, fingendo di essere un'amica di Megan, si reca a casa del marito Scott e gli racconta ciò che vide la mattina della scomparsa, Scott sospetta immediatamente del dottor Abdic Kamal, lo psicologo di sua moglie. Credendo allora che possa esserci costui dietro la scomparsa di Megan, Rachel prende un appuntamento con lui al fine di scoprire qualcosa in più sull'uomo. L'incontro con Abdic si rivela utile per Rachel, che inaspettatamente scopre un professionista con il quale confidarsi, tanto da decidere di continuare le sedute. Durante una di queste, Rachel racconta del suo tormentato rapporto con Tom e in particolare di un incidente in cui, durante una festa, Rachel scagliò un vassoio di cibo contro la moglie del capo di Tom, Martha; questo avvenimento portò al licenziamento di Tom a causa del comportamento isterico della moglie.

Una sera in un bar, dopo essere uscita da un incontro con Abdic, Rachel riconosce un altro pendolare del treno: malgrado l'approccio aggressivo di lei, lui le rivela che la notte della scomparsa di Megan l'aveva vista scendere dal treno e imprecare contro un'altra donna; le dice che la trovò poi priva di sensi all'interno di una galleria perché duramente picchiata da una figura non riconoscibile e che lei stessa aveva rifiutato il suo aiuto, insultandolo. Rachel allora torna alla galleria e ricorda di aver visto Megan, non Anna, e di aver sbraitato contro di lei prima di essere picchiata da uno sconosciuto.

Nel frattempo Anna diventa sospettosa nei confronti di Tom, soprattutto dopo che il sergente di polizia Riley ha insinuato che il marito stia assecondando il comportamento instabile di Rachel, alimentando i contatti con lei. Indagando sui dispositivi del marito, Anna scova un cellulare di cui non sapeva l'esistenza, per giunta con diversi messaggi vocali indirizzati ad una donna. Ascoltandone uno di risposta, scopre che si tratta di Megan, sua vicina di casa nonché bambinaia di sua figlia Evie.

Megan viene trovata morta e l'autopsia rivela che la donna era incinta, tuttavia il bambino non risulta essere né del compagno Scott né del presunto amante Abdic. Scott diventa, in qualità di marito tradito, un sospettato, e si scaglia contro Rachel. Credendo che la donna alcolizzata stia cospirando contro di lui, la aggredisce e la minaccia, rivelandole d'aver lui stesso maltrattato Megan poco prima della sua misteriosa morte. Ciò anche per mettere fine al quadretto di coppia idilliaca fantasticato da Rachel. Dopo aver cercato vanamente un sostegno presso gli uffici della Polizia, Rachel incontra in treno Martha e ne approfitta per scusarsi del comportamento scorretto tenuto durante la festa di anni prima. Proprio il confronto con Martha farà scoprire alla donna la verità, perché in realtà non aveva compiuto nulla di sbagliato in quell'occasione. Diversamente da quanto Tom le aveva raccontato, quest'ultimo aveva perso il posto perché era un predatore seriale. Rachel scopre come Tom avesse sempre indotto in lei falsi ricordi, sfruttando l'effetto degli alcolici, per manipolarla meglio. Il giorno dell'aggressione subìta nella galleria, ella aveva intravisto Tom in compagnia di Megan e, scambiandola per Anna, aveva preso ad inveire contro di lei. Tom, per non essere scoperto in flagranza, aveva colpito Rachel più volte al viso, fino a farle perdere i sensi e non farle ricordare nulla. Proprio quella sera Megan aveva poi annunciato a Tom di aspettare un bambino chiarendo, contrariamente al desiderio di lui, di non voler abortire. Tom a quel punto la spinse facendola cadere accidentalmente, poi decise di finirla accanendosi su di lei con una pietra.

Rachel corre a casa di Tom per avvertire Anna ma quest'ultima, in un rigurgito d'orgoglio, le rivela che sa già tutto dei tradimenti del compagno. Egli arriva poco dopo e affronta insieme le due donne: in un momento di concitazione, dopo essere stata percossa, Rachel recupera un cavatappi e fugge in giardino dove viene raggiunta da Tom che tenta di strangolarla. Rachel per salvarsi pugnala il perfido maniaco al collo con il cavatappi, aiutata insperatamente da Anna, che gli infligge il colpo di grazia.

Rachel e Anna vengono portate in centrale e, interrogate separatamente, forniscono entrambe la medesima versione dei fatti, basata sulla legittima difesa. Un anno dopo Rachel è sobria, ha superato i suoi problemi d'alcolismo ed ha trovato un nuovo lavoro. Mentre si trova sullo stesso treno, in un monologo interiore, la donna dice che ora si trova sul lato opposto da dove spiava le vite di Megan, Scott, Tom e Anna; finalmente pronta a lasciare il suo vecchio quartiere alle spalle, nel passato.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 marzo 2014 la DreamWorks acquista i diritti del romanzo e annuncia il progetto in co-produzione con la Marc Platt Productions.[1] A gennaio 2015 Erin Cressida Wilson è stata ingaggiata per scrivere la sceneggiatura per il film.[2] A maggio 2015 Tate Taylor è stato assunto per dirigere la pellicola.[3]

Il budget del film è stato di 45 milioni di dollari.[4]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 2015 Emily Blunt era in trattative per il ruolo principale di Rachel.[5] Ad agosto 2015, Rebecca Ferguson e Haley Bennett hanno ottenuto gli altri ruoli femminili principali, rispettivamente Anna e Megan.[6][7] Il 21 settembre 2015 è stato annunciato che Jared Leto e Chris Evans erano in trattative per unirsi al cast del film,[8] dove Evans avrebbe interpretato Tom, l'ex marito di Rachel, e Leto avrebbe interpretato Scott, il marito di Megan. A ottobre 2015, Édgar Ramírez ha ottenuto il ruolo del dottor Kamal Abdic.[9] A fine ottobre 2015, Justin Theroux viene ingaggiato per interpretare il ruolo di Tom; in precedenza Chris Evans aveva lasciato il film a causa di un conflitto di programmazione.[10] Allison Janney si è unita al cast con il ruolo di una detective della polizia.[11] A novembre 2015 è annunciato l'ingaggio di Luke Evans per il ruolo di Scott, in sostituzione di Jared Leto.[12] L'ultimo ruolo assegnato è stato quello di Laura Prepon, che nel film interpreta Cathy, la coinquilina e amica di Rachel.[13]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate il 4 novembre 2015 a New York.[14] Altre riprese sono state effettuate nelle città di White Plains,[15] Hastings-on-Hudson e Irvington, tutte nello stato di New York.[16] Le riprese sono terminate il 30 gennaio 2016.[17]

Diversamente dal romanzo, ambientato a Londra, la storia del film viene spostata a New York.[14]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 20 aprile 2016.[18]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 7 ottobre 2016,[18] mentre nelle sale italiane a partire dal 3 novembre dello stesso anno.[19]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La critica ha espresso pareri discordanti sulla pellicola. Sul sito Rotten Tomatoes ottiene il 43% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 5,3 su 10.[20] Su Comingsoon.it ha avuto una valutazione media di 3,8/5 su 406 recensioni,[21] mentre su MYmovies.it ottiene una media di 2,1/5 su 22 recensioni.[22]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato 172 302 065 dollari in tutto il mondo, di cui 75 395 035 nei soli Stati Uniti.[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Justin Kroll, DreamWorks Acquires Novel ‘The Girl on the Train’ for Marc Platt (EXCLUSIVE), su variety.com, Variety, 24 marzo 2014. URL consultato il 20 aprile 2016.
  2. ^ (EN) Erin Cressida Wilson Boards ‘Girl On The Train’ For Marc Platt & Dreamworks, su deadline.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  3. ^ (EN) Tate Taylor to Direct 'The Girl on the Train' for DreamWorks, su hollywoodreporter.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  4. ^ a b (EN) The Girl on the Train (2016), su boxofficemojo.com, Box Office Mojo. URL consultato il 14 gennaio 2017 (archiviato il 17 gennaio 2018).
  5. ^ (EN) Emily Blunt in Talks to Star in Tate Taylor’s ‘The Girl on the Train’ for DreamWorks, su thewrap.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  6. ^ (EN) ‘Mission: Impossible’s Rebecca Ferguson Catches ‘The Girl On The Train’, su deadline.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  7. ^ (EN) Haley Bennett Lands Lead In ‘The Girl On The Train’, su deadline.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  8. ^ (EN) Jared Leto, Chris Evans Circling 'The Girl on the Train', su hollywoodreporter.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  9. ^ (EN) Edgar Ramirez In Talks To Join ‘The Girl On The Train’, su deadline.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  10. ^ (EN) Justin Theroux in Talks to Board 'Girl on the Train', su hollywoodreporter.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  11. ^ (EN) Allison Janney Boards ‘Girl on the Train’, su variety.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  12. ^ (EN) Justin Theroux in Talks to Board 'Girl on the Train', su hollywoodreporter.com, Luke Evans Lands Key Role in DreamWorks' 'The Girl on the Train'. URL consultato il 23 aprile 2016.
  13. ^ (EN) ‘Girl On The Train’ Adds ‘Orange Is The New Black’s Laura Prepon, su deadline.com. URL consultato il 23 aprile 2016.
  14. ^ a b (EN) Helen Turnbull, Emily Blunt brings her daughter Hazel to work on set of The Girl On The Train for the first time... but the novel's London location is swapped for New York, su dailymail.co.uk, Daily Mail, 5 novembre 2015. URL consultato il 20 aprile 2016.
  15. ^ (EN) Christine, ‘The Girl on the Train’, starring Emily Blunt, filming locations in White Plains, NY, su onlocationvacations.com, 19 novembre 2015. URL consultato il 20 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2017).
  16. ^ (EN) Alfred Branch, 'The Girl on the Train' Continues Film Shoot in Irvington, su patch.com, 6 gennaio 2016. URL consultato il 20 aprile 2016.
  17. ^ (EN) On the Set for 1/29/16: Danny Glover Starts on ‘The Good Catholic’, Emily Blunt and Luke Evans Wrap ‘Girl on the Train’, su ssninsider.com, 29 gennaio 2016. URL consultato il 20 aprile 2016 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2017).
  18. ^ a b Filmato audio Universal Pictures, The Girl on the Train - Official Teaser Trailer - In Theaters October 7 (HD), su YouTube, 20 aprile 2016. URL consultato il 20 aprile 2016.
  19. ^ Mirko D'Alessio, La Ragazza del Treno dal 3 novembre al cinema, ecco il poster italiano!, su badtaste.it, 27 settembre 2016. URL consultato il 27 settembre 2016.
  20. ^ (EN) The Girl on the Train (2016), su rottentomatoes.com, Rotten Tomatoes. URL consultato il 19 novembre 2016.
  21. ^ La ragazza del treno Recensione, in ComingSoon.it. URL consultato il 18 novembre 2016.
  22. ^ Mo-Net s.r.l. Milano-Firenze, La ragazza del treno (2016), su mymovies.it. URL consultato il 18 novembre 2016.
  23. ^ (EN) Leading Actress, su bafta.org, British Academy Film Awards. URL consultato il 10 gennaio 2017.
  24. ^ (EN) SAG AWARDS 2017 NOMINATIONS ANNOUNCED, su editorial.rottentomatoes.com, Rotten Tomatoes, 14 dicembre 2016. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  25. ^ (EN) Dave McNary, ‘Rogue One,’ ‘Walking Dead’ Lead Saturn Awards Nominations, su variety.com, Variety, 2 marzo 2017. URL consultato il 23 aprile 2017.
  26. ^ Luca Ceccotti, People’s Choice Awards 2017: ecco tutti i vincitori!, su bestmovie.it, Best Movie, 19 gennaio 2017. URL consultato il 19 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN186147965679484080562 · LCCN (ENno2017008046