La ragazza dal pigiama giallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La ragazza dal pigiama giallo
La ragazza dal pigiama giallo.jpg
Dalila Di Lazzaro in una scena del film
Paese di produzioneItalia, Spagna
Anno1978
Durata103 min
Rapporto1,85 : 1
Generegiallo
RegiaFlavio Mogherini
SceneggiaturaFlavio Mogherini e Rafael Sánchez Campoy
ProduttoreGiorgio Salvioni
Casa di produzioneZodiac Produzioni
FotografiaRaúl Artigot e Carlo Carlini
MontaggioAdriano Tagliavia
MusicheRiz Ortolani
ScenografiaFranco Velchi
CostumiRoberto Ranucci
TruccoCristina Rocca
Interpreti e personaggi

La ragazza dal pigiama giallo è un film pubblicato il 12 gennaio 1978, diretto da Flavio Mogherini.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sulla spiaggia nei pressi di Sydney, fra i rottami di un'auto data alle fiamme, viene trovato il cadavere di una ragazza col volto carbonizzato, che indossa i resti di un pigiama giallo. Ai due giovani colleghi incaricati ufficialmente delle indagini si affianca, malvisto, l'anziano ispettore Thompson, ormai in pensione.

In precedenza, la giovane olandese Glenda, pur essendo sposata con l'italiano Antonio, continuava a frequentare i suoi amanti: il maturo chirurgo Henry Douglas e l'operaio Roy. Dopo aver perduto il figlio, ancora in fasce, avuto da Antonio, la donna decide di abbandonarlo per unirsi al medico, che però la respinge. Seguendo i suggerimenti di Roy, che l'accompagna, Antonio ritrova la moglie: c'è, tra i due, una lotta, durante la quale Glenda viene ferita, tanto da sembrare morta. Roy la chiude nel bagagliaio della sua automobile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ l'Unità, 12 gennaio 1978, p. 11.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema