La ragazza con la pistola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La ragazza con la pistola
La ragazza con la pistola - screenshot.png
Monica Vitti in una scena del film
Paese di produzioneItalia, Regno Unito
Anno1968
Durata102 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia
RegiaMario Monicelli
SoggettoRodolfo Sonego
SceneggiaturaRodolfo Sonego, Luigi Magni
ProduttoreGianni Hecht Lucari
Produttore esecutivoFausto Saraceni
Distribuzione in italianoEuro International Films
FotografiaCarlo Di Palma
MontaggioRuggero Mastroianni
MusichePeppino De Luca
CostumiMaurizio Chiari
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La ragazza con la pistola è un film del 1968, diretto da Mario Monicelli.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Assunta Patané, una giovane siciliana segretamente innamorata del compaesano Vincenzo Macaluso, viene sequestrata e condotta in una masseria, dove i due consumano una notte d'amore. La mattina dopo l'uomo fugge a Londra onde evitare il matrimonio riparatore. Caduta in disgrazia, la ragazza è costretta a cercarlo per ripagare l'onta. Giunta nel Regno Unito, Vincenzo apprende del suo arrivo e fugge puntulmente per tutta la vicenda. La ragazza oltre a pedinarlo, trova vari lavori per mantenersi.

Un giorno ella lo riconosce nelle vesti di un portantino di un ospedale di Bath ma nel nosocomio sviene alla vista di un'operazione. Soccorsa dal primario Dr Osborne prossimo al divorzio, nasce tra i due un'amicizia. Vincenzo, frattanto, arriva addirittura a simulare la sua morte per allontanare definitivamente la compaesana.

Assunta rassegnata inizia a studiare inglese e per diventare paramedico, integrandosi via via con il contesto. Deluso dall'atteggiamento troppo liberale delle donne locali e al contempo avendo aperto una piccola attività in Inghilterra, Vincenzo decide di ricontattarla proponendole addirittura di sposarla. La ragazza finge di acconsentire e dopo una notte romantica, si imbarca su un traghetto a Brighton per raggiungere il Dr Osborne nell'isola di Jersey.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il murale raffigurante Monica Vitti, Ancona

Le scena siciliana è stata filmata in Puglia a Polignano a Mare, borgo natale del cantante Domenico Modugno.[1]

L'uomo di Sheffield, con il quale ella ha una breve amicizia, ritenuto erroneamente il celebre cantante gallese Mal, era suocero dell'ex primo ministro britannico Tony Blair.

Per problemi di produzione, il finale del film fu completato nel porto di Ancona. Ancora oggi è possibile scorgere, come forma di omaggio, un murale raffigurante la Vitti.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Uscito nelle sale italiane il 20 settembre del 1968, il film fu, successivamente, esportato all'estero.

È stato edito in formato home video ed è presente nelle principali piattaforme streaming.

La Cineteca di Bologna ha proposto il lungometraggio di Monicelli nella retrospettiva Il Cinema Ritrovato.[3]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Come sottolineato dalla critica, è la prima commedia in cui Monica Vitti recita da protagonista.[4]

Morando Morandini, all'interno del suo dizionario omonimo, reputa tiepidamente l'opera di Monicelli («caricaturale più che satirica»). Al contrario, il giudizio di Paolo Mereghetti è positivo («commedia all'italiana pre-sessantottina (...) frizzante»).[5]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Monicelli e La ragazza con la pistola, su polignanoweb.it.
  2. ^ Vitti: sindaca Ancona, sarai sempre 'ragazza con la pistola', su tg24.sky.it.
  3. ^ Mario Monicelli, su distribuzione.ilcinemaritrovato.it.
  4. ^ La ragazza con la pistola, su filmtv.it.
  5. ^ La ragazza con la pistola, su mymovies.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema