La pazienza di Griselda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La pazienza di Griselda (La marchesa di Saluzzo)
Titolo originaleLa Marquise de Salusses ou la Patience de Griselidis
Contes de Perrault-Petite bibliothèque populaire-Jules Rouff-04b.jpg
AutoreCharles Perrault
1ª ed. originale1691
Generefiaba
Lingua originale francese
SerieContes en vers

La pazienza di Griselda (La Marquise de Salusses ou la Patience de Griselidis) è una fiaba in versi di Charles Perrault.

Fu pubblicata per la prima volta il 22 settembre 1691 nella raccolta Recueil de Plusieurs Pièces d'Eloquence et de Poésie présentées à l'Académie Française pour les prix de l'Année 1691. Era stata letta all'Académie française da l'Abbé Lavau il 26 agosto 1691. Grazie al successo ottenuto venne pubblicata separatamente qualche settimana più tardi in volume 12.

Fu inserita nel 1697 nella raccolta I racconti di Mamma Oca.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un Principe si innamora di una pastorella e la sposa. Tuttavia continuamente mette alla prova il suo amore e la sua fedeltà. La giovane pazientemente subisce e alla fine i suoi sacrifici saranno premiati.[1]

Fonte letteraria[modifica | modifica wikitesto]

La trama è tratta dall'omonima novella del Decamerone di Giovanni Boccaccio.

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso la fiaba, Perrault ci offre una rappresentazione della sua epoca, in particolare dei costumi della classe sociale dominante. Ci sono scene della vita a corte: lusso, feste, nozze. La fiaba è anche un pretesto per una riflessione sul potere, sul rapporto fra i uomini e donne, sulla crudeltà e sulla virtù.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruno Bettelheim, Il mondo incantato. Uso, importanza e significati psicoanalitici delle fiabe, Trad. it. Andrea D'Anna, Milano, Feltrinelli, 2013 - prima edizione 1977
  • Vladimir Jakovlevič Propp, Le radici storiche dei racconti di fate, Trad. it. Clara Coïsson, Torino, Bollati Boringhieri, 2012 - prima edizione 1972.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura