La notte dei sette assassinii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La notte dei sette assassinii
Titolo originaleThe House of Seven Corpses
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1974
Durata90 min
Rapporto1.85 : 1
Genereorrore
RegiaPaul Harrison
SceneggiaturaPaul Harrison, Thomas J. Kelly
ProduttoreThomas J. Kelly, Paul Lewis
Produttore esecutivoDayton A. Smith
Casa di produzioneTelevision Corporation of America
FotografiaDonald M. Jones
MontaggioPeter Parasheles
MusicheRobert Emenegger
ScenografiaRonald Víctor García
CostumiAnna Sugano
TruccoRon Foreman
Interpreti e personaggi

La notte dei sette assassinii (The House of Seven Corpses) è un film del 1974 diretto da Paul Harrison.

È un film horror statunitense con John Ireland, Faith Domergue e John Carradine.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il vecchio maniero di un'antica e nobile famiglia di campagna viene scelto dallo scontroso regista Eric Hartman come set del suo ultimo film dell'orrore. È in questo misterioso luogo, abitato solo da un anziano guardiano, che si trasferisce tutta la troupe e che cominciano le riprese. La casa, che era stata teatro di numerosi morti sospette in passato, appare come il luogo perfetto per le riprese di un film horror. Visitandola, lo sceneggiatore della pellicola scopre in una stanza misteriosa l'antico "Libro Tibetano dei Morti", da cui resta talmente affascinato da inserirne nel copione alcuni brani. Ma quando l'attrice comincia a recitarli sul set qualcosa di terribile avviene nel vicino e lugubre cimitero di famiglia......

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu diretto, sceneggiato (con Thomas J. Kelly) e prodotto (con Paul Lewis) da Paul Harrison[1] per la Television Corporation of America[2] e girato a Salt Lake City, Utah,[3] da metà settembre all'inizio di dicembre 1972 a Salt Lake City.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo The House of Seven Corpses negli Stati Uniti nel febbraio 1974[5] (première a Los Angeles l'8 maggio 1974[4]) al cinema dalla International Amusements e per l'home video dalla Congress Video Group e dalla Hollywood Home Theatre.[2]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Portogallo (A Casa dos Sete Cadáveres)
  • in Germania Ovest (Beschwörung)
  • in Svezia (Dödens hus e De sju dödas hus)
  • in Polonia (Dom siedmiu zwlok)
  • in Spagna (La casa de los siete cadáveres e La maldición de los siete cadáveres)
  • in Italia (La notte dei sette assassinii)
  • in Francia (Le manoir aux 7 cadavres)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo MYmovies il film è "blando, ma gradevole" e "modesto, ma non spregevole".[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: " Eight graves! Seven bodies! One killer... and he's already dead. ".[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 25 maggio 2013.
  2. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 25 maggio 2013.
  3. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 25 maggio 2013.
  4. ^ a b (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 25 maggio 2013.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 25 maggio 2013.
  6. ^ MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 25 maggio 2013.
  7. ^ (EN) IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 25 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema