La nave dei sogni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La nave dei sogni
Titolo originaleDas Traumschiff
PaeseGermania
Anno1981 – in produzione
Formatoserie TV
Generesentimentale, sentimentale, commedia
Episodi69+
Durata85 minunti (episodio)
Lingua originaleTedesco
Crediti
RegiaMichael Stanke
Fritz Umgelter
Alfred Vohrer
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheJames Last
Prima visione
Prima TV originale
Dal22 novembre 1981
Alin corso
Rete televisivaZDF
Prima TV in italiano
Dal2009
Alin corso
Rete televisivaRaiuno
Raidue

La nave dei sogni (Das Traumschiff) è una serie televisiva tedesca prodotta dal 1981 da Wolfgang Rademann[1][2]. Tra gli interpreti principali, figurano Siegfried Rauch, Heide Keller, Horst Naumann e Nick Wilder.[1][2]

In Germania, la serie viene trasmessa dall'emittente televisiva ZDF.[1][2] Il primo episodio fu trasmesso il 22 novembre 1981.[1][2]

In Italia, la serie è stata trasmessa per la prima volta nel 2009 da Raiuno, quando fu mandato in onda il 59º episodio, intitolato "Papua Nuova Guinea".[1] La serie è stata inoltre "ripresa" nel 2010 da Raidue, che ha mandato in onda gli episodi dal 33° in poi, trasmessi a partire dal 4 luglio.[1] Le nuove puntate sono state messe in onda da Raidue nell'estate del 2015.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La serie narra storie d'amore e problemi familiari che nascono ed emergono a bordo di navi da crociera di lusso quali la M/N Vistafjord, la M/N Astor, la M/N Berlin e la M/N Deutschland in partenza per viaggi esotici attorno al mondo.[2]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi de La nave dei sogni.

Serie derivata[modifica | modifica wikitesto]

Dalla serie è nato nel 2006 uno spin-off, intitolato in italiano La nave dei sogni - Viaggio di nozze (titolo originale: Kreuzfahrt ins Glück), incentrato sulle crociere di viaggi di nozze.[1][3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4660422-4
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione