La monaca di Monza - Eccessi, misfatti e delitti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da La monaca di Monza (film 1987))
La monaca di Monza - Eccessi, misfatti e delitti
Paese di produzioneItalia
Anno1987
Durata95 min
Generestorico, drammatico
RegiaLuciano Odorisio
SceneggiaturaGino Capone, Carlo Lizzani, Luciano Odorisio
ProduttoreGiovanni Di Clemente
FotografiaRomano Albani
MontaggioEnzo Meniconi
MusichePino Donaggio
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La monaca di Monza - Eccessi, misfatti e delitti è un film del 1987, diretto dal regista Luciano Odorisio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Monza, XVII secolo. La giovane Virginia De Leyva conduce la vita monastica nel monastero di clausura, con le altre suore, ed è la responsabile delle nuove educande, tanto che per il suo severo carattere è appellata "la Signora". Il suo convento confina con il campo del giovane Giampaolo Osio, ragazzo sfrontato e attaccabrighe, che provoca però Virginia con dei corteggiamenti, provando passione per lei, che pian piano la lasciano cadere innamorata. Dopo dei tentativi falliti, Giampaolo riesce a conquistare Virginia, e anche due segretarie, con cui si danno al libertinaggio nel convento, compiendo anche furti e omicidi. Oltre a ciò, Virginia diventa badessa al posto della sua padrona e ottiene la complicità del padre confessore don Paolo, che si occupa di non far uscire notizie sconvenienti fuori dal convento. Tuttavia alla fine Giampaolo è scoperto, così come Virginia, che viene condannata da un tribunale ecclesiastico a essere murata viva.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema