La mansión de los muertos vivientes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La mansión de los muertos vivientes
La mansión de los muertos vivientes.jpg
Carlo Savonarola con la moglie Olivia
Titolo originale La mansión de los muertos vivientes
Lingua originale spagnolo
Paese di produzione Spagna
Anno 1982
Durata 93 min
Rapporto 2.35:1
Genere orrore, erotico
Regia Jesús Franco
Soggetto Jesús Franco
(da un inesistente romanzo di David Khunne, alias Jesús Franco)
Sceneggiatura Jesús Franco
Produttore Emilio Larraga
Casa di produzione Golden Films, Barcellona
Fotografia Juan Soler (come Joan Almirall)
Montaggio Jesús Franco
Musiche Pablo Villa (= Daniel J. White, Jesús Franco)
Interpreti e personaggi

La mansión de los muertos vivientes è un film diretto da Jess Franco.

È stato girato nel 1982 nella Gran Canaria. L'hotel nel quale si svolge gran parte dell'azione è l'Hotel Tropical.

Il film racconta una storia di templari che - stando allo stesso regista[1] - non ha alcun rapporto con quelle tipiche dei film dei "Resuscitati ciechi" diretti da Amando de Ossorio, di cui per altro tentò di sfruttare il successo commerciale.

Numero del deposito legale[modifica | modifica wikitesto]

Il film è depositato con il numero M - 36.428 - 82

Edizioni DVD[modifica | modifica wikitesto]

La mansión de los muertos vivientes è stato pubblicato in DVD negli USA dalla Severin Films il 31 ottobre 2006, con il titolo Mansion of the Living Dead, nel formato panoramico originale e utilizzando un nuovo master ricavato dal negativo (regione 0). Gli extra contengono un'intervista di 19 minuti al regista e a Lina Romay (The Mansion Jess Built) diretta da Roger Browning.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ «La mansión de los muertos vivientes est une histoire de templiers sans rapport avec les films d'Amando de Ossorio. C'est un film d'épouvante se déroulant dans un couvent hanté où il se passe des choses démoniaques au cours de certaines nuits.» (Alain Petit, Manacoa Files VI, Cine-Zine-Zone 122).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mirek Lipinski, La mansión de los muertos vivientes, in Succubus 2. Guida al cinema di Jess Franco, Nocturno Dossier allegato a Nocturno Cinema n. 61, Anno XII, agosto 2007, a cura di Roberto Curti e Francesco Cesari, p. 45.
  • (FR) Alain Petit, Manacoa Files VI, Cine-Zine-Zone 122
  • (EN) Lucas Balbo, Peter Blumenstock, Christian Kessler, Tim Lucas, Obsession - The Films of Jess Franco, 1993, p. 155.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema