La leggenda delle donne eccellenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La leggenda delle donne eccellenti
Titolo originale The Legend of Good Women
Autore Geoffrey Chaucer
1ª ed. originale XIV secolo
Genere poema
Lingua originale inglese

La leggenda delle donne eccellenti (in inglese The Legend of Good Women) è un poema scritto in forma onirica da Geoffrey Chaucer. Il poema è la terza opera più lunga di Chaucer, dopo i Canterbury Tales ed il Troilo e Criseide ed è considerato come il primo lavoro significativo inglese ad utilizzare il pentametro giambico o distico decasillabico, utilizzato poi in tutti i Canterbury Tales. Questa prima forma di distico ecoico diventerà una parte significativa della letteratura inglese.

« For thy trespas, and understond hit here:
Thou shalt, whyl that thou livest, yeer by yere,
The moste party of thy tyme spende
In making of a glorious Legende
Of Gode Wommen, maidenes and wyves,
That weren trewe in lovinge al hir lyves;
And telle of false men that hem bitrayen,
That al hir lyf ne doon nat but assayen »
(Geoffrey Chaucer, Prologo)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Attillio Brilli, I Racconti di Canterbury - Introduzione all'opera, Roma, Biblioteca Universale Rizzoli, 2001.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]