La grande speranza bianca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La grande speranza bianca (The Great White Hope) è un'opera teatrale di Howard Sackler, debuttata a Washington nel 1967. Il dramma è basato sulla vita di Jack Johnson e ha vinto il Premio Pulitzer per la drammaturgia e il Tony Award alla migliore opera teatrale.[1] Nel 1970 il regista Martin Ritt ne ha realizzato un adattamento cinematografico con James Earl Jones, Per salire più in basso.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Jack Jefferson (ispirato al pugile Jack Johnson) risente del fatto che sia un uomo nero sposato con una donna bianca e che sia l'unico pugile di colore in mezzo ad altri lottatori bianchi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Great White Hope @ Alvin Theatre | Playbill, su Playbill. URL consultato il 5 giugno 2016.