La foresta dei sogni (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La foresta dei sogni
Titolo originaleIn the Night Garden...
PaeseRegno Unito
Anno20072009
Genereper bambini
Puntate100
Durata25/30 min (inglese) 22 min (italiano)
Lingua originaleinglese
Crediti
RegiaAnne Wood, Andrew Davenport
Casa di produzioneRagdoll Productions

La foresta dei sogni è un programma televisivo per bambini di età prescolare, prodotto dalla Ragdoll Productions per la BBC. È stato creato e diretto da Anrew Davenport e da Anne Wood, gli stessi co-creatori dei Teletubbies.

La serie è stata annunciata nell'ottobre del 2005 e è andata in onda la prima volta sulla BBC nel marzo 2007 ed è finito nel 2009, poiché secondo molti genitori alcune scene del cartone erano ritenute inquietanti. Scopo del programma è offrire ai bambini momenti di relax e di svago. Per la produzione di 100 episodi la BBC ha stanziato un budget di 17 milioni di euro. In Italia la serie è trasmessa da Boomerang, Boing, Cartoonito e Netflix.

Trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

Nel programma vi sono numerosi personaggi, per lo più pupazzi animati, che si esibiscono in un'area collinare con prati e boschi disegnati al computer. I personaggi pronunciano per lo più frasi corte e ripetitive. Il giardino dei sogni, ovvero i prati ed i boschi all'interno dei quali si svolgono gli episodi, sono soleggiati e rappresentati con colori vivaci. La voce narrante, nell'edizione inglese, è di Derek Jacobi, in italiano è di Gino La Monica.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Questi personaggi hanno nomi bizzarri e forme buffe.

  • Iggle Piggle, Apsy Daisy, Makka Pakka e i Tombliboo sono dei personaggi rappresentati da attori in costume.
  • I Pontipies (Di colore rosso) e i Wottingers (Di colore azzurro) sono dei pupazzetti di legno più simili alle persone e tramite animazione di passo uno.
  • Gli Haahoos sono dei giganteschi palloni gonfiabili a forma di cuscino.
  • I Tittifers sono degli uccelli tropicali. Quando cantano emettono suoni di strumenti musicali rispettivamente: Le Upupa emettono il suono di un pianoforte, il Tucano emette il suono di un sassofono, i passerotti blu fanno una melodia di un clarino e i due Turaco quella di una tromba. All'interno delle puntate la presenza di ciascun componente dei Tittifers rappresenta un intervallo tra una scena e l'altra (come per il sole dei Teletubbies) mentre quando si riuniscono e cantano in coro la loro canzone, questo significa che l'episodio è finito e i vari personaggi vanno a dormire.
  • Il Ninky Nonk è un trenino composto da 4 vagoni diversi tra di loro.
  • Il Pinky Ponk è un dirigibile elettronico che trasporta i vari personaggi durante gli episodi.
  • Il Ponte è un ponte sonoro con delle luci che fanno la musica quando i personaggi li toccano.
  • Il Gazebo è una giostrina composta da cinque colonne sottili che si alzano e si abbassano ruotando su se stesse e il tetto girevole composto da finestrelle gialle e celesti. Al di sopra c'è un'antenna di forma sferica che s'illumina a volte emettendo un suono simile a quello di un campanello. Al di sotto del tetto ci sono delle icone che raffigurano ciascun personaggio della foresta e hanno la funzione di indicare ai protagonisti quello che devono fare. Quando è l'ora di andare a dormire, dopo che i Tittifers hanno cantato assieme la loro canzone, il Gazebo comincia a girare e dal tetto fuoriescono dei faretti colorati che proiettano immagini riassuntive della puntata svolta (definite dal narratore come storia della buonanotte). Alla fine, quando tutti i personaggi dormono e si fa buio, l'antenna del Gazebo si illumina di Turchese e diventa una stella. La presenza del Gazebo è imparentata con la Girandola Magica dei Teletubbies.

Struttura del programma[modifica | modifica wikitesto]

Ogni episodio comincia con una voce di una mamma che intona una ninna nanna mentre accarezza la mano di un bambino diverso in ogni episodio. È notte, e Iggle Piggle appende una lanterna all'albero della sua barchetta e si mette a dormire coprendosi con una coperta rossa, mentre naviga verso il giardino dei sogni. Il cielo è stellato e le stelle sbocciano e diventano fiori. La sequenza animata prosegue nel giardino dei sogni, dove il trenino Ninky Nonk sbuca da un cespuglio e corre nel prato o il Pinky Ponk vola in alto nel cielo, dopodiché hanno inizio le varie sequenze animate. Ogni episodio si chiude con Iggle Piggle che va pian piano verso il fondo del mare, mentre scorrono i titoli di coda

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su inthenightgarden.co.uk. URL consultato il 17 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2011).
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione