La fine del mondo (Camille Flammarion)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La fine del mondo
Titolo originaleLa Fin du monde
Altri titoliLa minaccia celeste, Cataclisma, Risveglio
La Fin du monde-04.jpg
AutoreCamille Flammarion
1ª ed. originale1894
1ª ed. italiana1894
Genereromanzo
Sottogenerefantascienza apocalittica
Lingua originale francese

La fine del mondo (La Fin du monde) è un romanzo fantascientifico apocalittico pubblicato nel 1894 da Camille Flammarion.[1][2]

Da esso è stato tratto un film omonimo del 1931 per la regia di Abel Gance.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel XXV secolo, lo scienziato Martial Novalic ha individuato una cometa in rotta di collisione con la Terra. La fine del mondo sembra vicina e gli uomini scatenano tutti i loro istinti. Due influenti banchieri ingaggiano una lotta senza regole: il primo è un seguace di Novalic e vuole promuovere un'alleanza fraterna tra tutti i popoli della Terra, mentre il secondo vuole speculare sul panico provocato dall'annuncio di una imminente guerra mondiale. Martial Novalic, presidente di una seduta straordinaria di tutti i Paesi del mondo, proclama la repubblica universale.

L'urto della cometa ha luogo: il pianeta è attraversato da una visione apocalittica di cataclismi, inondazioni, cicloni e terremoti. Ma la cometa ha soltanto sfiorato il nostro pianeta e il pericolo passa e la gente riprende gusto alla vita.

Trasposizione cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1931 il regista francese Abel Gance ha diretto la sua trasposizione filmica omonima La fine del mondo (La Fin du monde).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Flammarion, Camille (1842-1925), La fin du monde, in Iris, 15 aprile 2015. URL consultato il 10 marzo 2017.
  2. ^ (FR) Camille (1842-1925) Flammarion, La fin du monde / Camille Flammarion, in Gallica, E. Flammarion, 1° gennaio 1894. URL consultato il 10 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Testi originali