La duchessa di Santa Lucia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La duchessa di Santa Lucia
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1959
Durata95 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaRoberto Bianchi Montero
SceneggiaturaRoberto Gianviti, Vittorio Metz
Casa di produzioneUnidis
FotografiaAlvaro Mancori
MontaggioRoberto Cinquini
MusicheGiorgio Fabor
Interpreti e personaggi

La duchessa di Santa Lucia è un film del 1959, diretto dal regista Roberto Bianchi Montero.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'anziana proprietaria di un ristorante di Napoli desidera che la nipote sposi un baronetto inglese e, ritenendo che le umili origini della ragazza siano un ostacolo al matrimonio, decide di fare le pratiche necessarie per acquistare il titolo nobiliare di Duchessa di Santa Lucia. Quando il promesso sposo annuncia il suo arrivo con il padre, la duchessa ingaggia un maggiordomo, rinnova l'arredamento della casa e dà un sontuoso ricevimento al quale partecipano autentici esponenti della nobiltà napoletana, attirati grazie ad uno stratagemma.

Durante la festa la duchessa si copre di ridicolo per le inevitabili gaffe, ma scopre che il baronetto e suo padre sono in realtà degli impostori. Il fidanzamento va in fumo e la questione finisce in tribunale dove, più per i suoi modi spregiudicati che per le capacità oratorie dell'avvocato, la signora riesce ad avere ragione. La giovane nipote, stanca di ogni velleità aristocratica, torna al suo primo amore, un onesto ragazzo figlio di un pasticciere.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema