La dottoressa preferisce i marinai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La dottoressa preferisce i marinai
La dottoressa preferisce i marinai-Film.jpg
Paola Senatore in una scena del film
Titolo originaleLa dottoressa preferisce i marinai
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1981
Durata88 min
Generecommedia, erotico
RegiaMichele Massimo Tarantini
SoggettoGino Capone
Francesco Milizia
SceneggiaturaGino Capone
Mariano Laurenti
ProduttoreCamillo Teti
Casa di produzioneFedelfilm
Distribuzione (Italia)Medusa
FotografiaFederico Zanni
MontaggioAlberto Moriani
MusicheFranco Campanino
ScenografiaVincenzo Morozzi
CostumiTony Randaccio
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La dottoressa preferisce i marinai è un film commedia del 1981, diretto dal regista Michele Massimo Tarantini con Alvaro Vitali, Paola Senatore e Renzo Montagnani.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due disoccupati, Gianni e Alvaro, sono assunti da una impresa di pulizie in un albergo, dove alloggiano i marinai di una nave militare, con il comandante e una spia al servizio dell'Urss.

Tutti si danno un bel da fare con incontri amorosi. L'incessante fuga dei due su e giù per l'albergo, è complicata dall'arrivo della polizia, ma l'esplosione di una bomba nell'albergo porrà fine alla sarabanda.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano al film, girato anche a Bari, anche alcuni attori baresi: il coprotagonista Gianni Ciardo, Luca Sportelli e Dino Cassio (de I Brutos) e l'attore pugliese Lucio Montanaro.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le scene di apertura della pellicola (girata nell'autunno 1980) sono state filmate a Gaeta (Latina). L'albergo del film è il Jolly Hotel Midas (ex Midas Palace), sito a Roma in via Aurelia 800.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito in anteprima in Germania Ovest a Natale 1981, poi è stato proiettato in Italia, Francia, Portogallo e Grecia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda di Vito Attolini per Apulia film commission.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]