La casa nella prateria - L'ultimo addio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La casa nella prateria - L'ultimo addio
Titolo originale Little House: The Last Farewell
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1984
Formato film TV
Genere drammatico, western
Durata 100 min
Lingua originale inglese
Crediti
Regia Victor French
Interpreti e personaggi
Prima visione

La casa nella prateria - L'ultimo addio è un film per la televisione del 1984, tratto dall'omonima serie televisiva.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante la visita di Charles e Caroline a Walnut Grove nel corso dell'anno 1890, i loro compaesani vengono a sapere che il costruttore ferroviario Nathan Lassiter detiene la proprietà dei terreni. Mentre la signora Oleson è gravemente malata ed è in un ospedale di Minneapolis, i residenti tentano di resistere con la forza al signor Lassiter che però torna con un distaccamento di soldati dell'Unione intimando a tutti di andarsene. Anche se Lassiter richiede l'evacuazione immediata del paese, i soldati permettono a tutti di restare fino alla Domenica di Pasqua. Gli abitanti adirati decidono di inviare un messaggio (letteralmente) esplosivo a Lassiter che potrà avere la terra, ma non la città. Laura e Almanzo fanno saltare in aria la loro casa così come gli altri abitanti fanno esplodere tutti gli edifici, esclusa la chiesa / scuola (che subisce solo danni minimi). Quando anche i leader delle città limitrofe minacciano Lassiter di farle esplodere come Walnut Grove, il reverendo Alden esclama: "Avete sentito? Walnut Grove non è morta invano". Tutti i cittadini vanno a iniziare una nuova vita altrove. La piccola casa nella prateria è rimasta intatta e nell'ultima scena un gruppo di coniglietti pasquali le saltellano intorno, a significare una possibile resurrezione di Walnut Grove, in futuro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione