La bimba di Satana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La bimba di Satana
La bimba di Satana - Scena.jpg
Marina Lotar nella scena iniziale del film
Titolo originale La bimba di Satana
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1982
Durata 80 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,77:1
Genere orrore, erotico
Regia Mario Bianchi
Soggetto Gabriele Crisanti
Sceneggiatura Piero Regnoli, Gabriele Crisanti (non accreditato)
Produttore Gabriele Crisanti
Casa di produzione Filmarte
Fotografia Franco Villa, Angelo Lannutti (non accreditati)
Montaggio Cesare Bianchini
Musiche Nico Catanese edizioni musicali Overplay Milano
Scenografia Salvatore Siciliano
Costumi Itala Giardina
Trucco Rosario Prestopino
Interpreti e personaggi

La bimba di Satana è un film horror/erotico del 1982 diretto da Mario Bianchi con lo pseudonimo Alan W. Cools.

Il film appartiene al filone horror/sexy del regista romano ed è un remake del film Malabimba, diretto da Andrea Bianchi due anni prima. Il produttore del film è Gabriele Crisanti, lo stesso del film del 1979 con Katell Laennec ed Enzo Fisichella. Esiste anche una versione hard del film, nota col titolo di Orgasmo di Satana, con inserti porno che vedono protagonista l'attrice Marina Hedman.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una donna viene assassinata dal marito: il suo spirito, a questo punto, si impossessa della figlia. Quest'ultima, accecata dalla sete di vendetta, mette in atto una sanguinosa strage.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema