La battaglia di Maratona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La battaglia di Maratona
Battagliamaratona.jpg
Steve Reeves
Titolo originaleLa battaglia di Maratona
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1959
Durata90 min
Rapporto2,35:1
Generestorico
RegiaBruno Vailati, Mario Bava (non accreditato)
SoggettoAlberto Barsanti, Raffaello Pacini
SceneggiaturaEnnio De Concini, Augusto Frassinetti, Bruno Vailati
FotografiaMario Bava
MontaggioMario Serandrei
Effetti specialiMario Bava
MusicheRoberto Nicolosi
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

La battaglia di Maratona è un film diretto da Bruno Vailati nel 1959. Le riprese sono state concluse da Mario Bava, non accreditato. Nei credits francesi e inglesi la regia è attribuita a Jacques Tourneur.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'anno 490 a.C., Filippide viene proclamato vincitore dei giochi di Olimpia e riporta il lauro olimpico ad Atene. Lì tutta la città l'accoglie come un eroe, compreso Creuso, che ha in mente di dare in sposa sua figlia Andromeda a Teocrito. Filippide incontra Andromeda mentre gioca con le ancelle e si danno appuntamento per la notte stessa. Ma Teocrito, che sta tramando in verità contro Atene, convince Karis a conquistare Filippide.

Ma lei non ci riesce. Intanto i Persiani sono alle porte della città e Teocrito propone di trattare con Dario, mentre Milziade vorrebbe tentare di chiedere l'aiuto a Sparta. Viene scelto Filippide per portare l'ambasceria a Sparta; durante il viaggio viene aggredito da uomini di Teocrito, ma riesce a salvarsi e arrivato a Sparta, propone la questione. Ad Atene è già cominciata la battaglia, e proprio quando la situazione sembrava peggiorare, ritorna Filippide e dice che gli Spartani sono con loro e che devono resistere ancora un po'. Karis viene ferita perché sospettata come spia, ma Filippide la trova e lei racconta tutto, dicendogli che Teocrito è un traditore e che i Persiani attaccheranno dal mare; poi muore. Intanto Teocrito riesce a ferire Creuso e a prendere in ostaggio Andromeda.

Gli Ateniesi, riunitisi al Pireo, colgono di sorpresa i Persiani e con vari espedienti riescono a cavarsela fino all'arrivo degli Spartani che li aiutano definitivamente a vincere. Filippide pianta la spada per terra e se ne va con Andromeda.

Distribuzioni della pellicola[modifica | modifica wikitesto]

  • Uscita in Italia: 3 dicembre 1959
  • Uscita negli USA: 25 maggio 1960
  • Uscita in Francia: 9 settembre 1960

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema