La battaglia dei lupi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La battaglia dei lupi
Titolo originaleThe Wolves of the North
AutoreHarry Sidebottom
1ª ed. originale2012
1ª ed. italiana2014
Generestorico
Lingua originaleinglese
AmbientazioneAntica Roma
ProtagonistiBallista
SerieIl guerriero di Roma
Preceduto daIl silenzio della spada
Seguito daIl trionfo dell'impero

La battaglia dei lupi (The Wolves of the North) è un romanzo di Harry Sidebottom del 2012, uscito in Italia nel 2014. È il quinto capitolo della saga Il guerriero di Roma, che ha per protagonista il generale romano Ballista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

263 a.C. Nel nord dell'Impero le tribù dei barbari sono sempre più audaci nelle loro incursioni e attaccano con una ferocia che Roma non ha mai conosciuto prima. La scelta dell'uomo incaricato di combattere e sconfiggere il nemico non può che cadere su Balista, barbaro lui stesso, cresciuto tra i Romani, educato alla corte imperiale, diventato un generale di provato valore, esperto nelle strategie d'assedio e ormai divenuto un vero eroe di Roma. Questa volta, Balista dovrà affrontare gli Eruli, i temibili e brutali "Lupi del Nord", per cercare di guadagnare la loro alleanza e arginare i Goti. Durante il viaggio, però, il generale e i suoi uomini si accorgono che qualcuno li sta facendo fuori a uno a uno, senza lasciare alcuna traccia o indizio, ma solo una scia di corpi mutilati e un'aura di terrore, e credono che qualcosa di soprannaturale si stia accanendo con furia sui romani. Balista è lontano da casa, in una terra straniera, tra popolazioni potenzialmente ostili, ma forse la minaccia più grande proviene da chi gli è più vicino...

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Clodio Balista: generale romano e protagonista di tutta la saga, stavolta deve difendere il nord della parte orientale dell'impero dalle orde barbariche.
  • Gallieno: Imperator di Roma fin dal terzo libro.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]