La Vestale (Mercadante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La vestale
Lingua originale italiano
Genere tragedia lirica
Musica Saverio Mercadante
Libretto Salvatore Cammarano
(libretto online)
Fonti letterarie Libretto di Victor-Joseph-Étienne de Jouy per La vestale di Gaspare Spontini
Atti tre
Prima rappr. 10 marzo 1840
Teatro Teatro San Carlo di Napoli
Personaggi
  • Licinio Murena, Console (tenore)
  • Lucio Silano, Console (basso)
  • Metello Pio, Arciflamine (basso)
  • La Gran Vestale, (mezzosoprano)
  • Emilia, (soprano)
  • Giunia, (mezzosoprano)
  • Decio, figlio di Murena (tenore)
  • Publio, (baritono)
  • Coro e Cpmparse: Vestali, Flamini, Senatori, Guerrieri, Sacerdoti, Centurioni, Littori, Popolo

La vestale è un'opera di Saverio Mercadante su libretto di Salvatore Cammarano. Fu rappresentata per la prima volta al Teatro San Carlo di Napoli il 10 marzo 1840 con successo.[1]

Gli interpreti della prima rappresentazione furono:[1]

Personaggio Interprete
Licinio Murena Timoleone Barattini
Lucio Silano Michele Benedetti
Metello Pio Pietro Gianni
La Gran Vestale Anna Salvetti
Emilia Adelina Spech-Salvi
Giunia Eloisa Buccini
Decio Domenico Reina
Publio Paul Barroilhet

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda è simile a quella dell'opera omonima di Spontini, da cui fu tratta l'ispirazione. La vestale Emilia, a causa dell'amore per Decio, infrange i voti che la legano alla dea Vesta e lascia spegnere il fuoco sacro, perciò viene condannata ad essere sepolta viva. A differenza dell'opera di Spontini che si conclude con un lieto fine, in cui un intervento divino fa liberare la vestale, in quella di Mercadante la condanna viene eseguita e Decio, sconvolto, si pugnala a morte.

Struttura musicale[modifica | modifica wikitesto]

  • Sinfonia

Atto I[modifica | modifica wikitesto]

  • N. 1 - Introduzione Salve, o dea protettrice di Roma (Coro)
  • N. 2 - Duetto Giunia e Emilia Ben ti compianto...ma di Vesta or sei (Giunia, Emilia, Coro)
  • N. 3 - Coro e Ottetto Plauso al Duce vincitore - Quanto mi cinge...quanto m'appare (Decio, Emilia, Publio, Metello, Giunia, Gran Vestale, Licinio, Lucio, Coro)
  • N. 4 - Duetto Publio-Decio È la patria, è Roma, insano

Atto II[modifica | modifica wikitesto]

  • N. 5 - Aria Giunia Se fino al cielo ascendere
  • N. 6 - Duetto Decio ed Emilia No, l'acciar non fu spietato
  • N. 7 - Aria Metello Versate amare lagrime (Metello, Coro)
  • N. 8 - Finale II Essa ignara io penetrai (Decio, Emilia, Publio, Metello, Giunia, Licinio, Lucio, Coro)

Atto III[modifica | modifica wikitesto]

  • N. 9 - Aria Publio Egli il governo (Publio, Licinio, Coro)
  • N. 10 - Coro, Duetto Giunia ed Emilia e Finale Ah questa vittima - di infausto amore - Amica infelice!...orribile giorno!... - Emilia!...Ov'è? (Coro, Giunia, Emilia, Metello, Lucio, Decio, Licinio)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Cast
(Emilia,
La Gran Vestale, Giunia, Decio)
Direttore,
Orchestra e Coro
Etichetta[2]
1970 Angela Vercelli,
Licia Falcone,
Miriam Pirazzini,
Giuseppe Gismondo
Giuseppe Ruisi,
Orchestra d Altamura and Coro di Altamura
(Registrato a Civitavecchia il 26 agosto)
78rpm: A.N.N.A. Record Company
Cat: ANNA 1012
1987 Dunja Vejzovic,
Filka Dimitrova,
Paola Romanò,
Gianfranco Cecchele
Vjekoslav Šutej,
Orchestra e Coro del Teatro Nazionale Croato di Spalato
Audio CD: Bongiovanni
GB 2065/66-2
2004 Doriana Milazzo,
Danna Glaser,
Agata Bienkowska,
Dante Alcalá
Paolo Arrivabeni,
Orchestra Filarmonica di Cracovia e Coro del Wexford Festival
(Registrato dal vivo al Theatre Royal di Wexford, il 23, 26 e 29 ottobre)
Audio CD: Marco Polo
Cat: 8.225310-11

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b almanacco di amadeus online (consultato il 13 aprile 2012)
  2. ^ (EN) Registrazioni de La vestale su operadis-opera-discography.org.uk
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica