La Rustica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Rustica
La Rustica.JPG
La parte sud-ovest del quartiere La Rustica (novembre 2012)
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàRoma-Stemma.png Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma V
Data istituzione29-30 luglio 1977[1]
Codice7D
Codice postale00155
Superficie1,75 km²
Abitanti10 471 ab.[2] (2015)
Densità5 983,43 ab./km²

Coordinate: 41°54′47.17″N 12°36′35.95″E / 41.913104°N 12.609987°E41.913104; 12.609987

La Rustica è la zona urbanistica 7D del Municipio Roma V (ex Municipio Roma VII) di Roma Capitale. Si estende sulla zona Z. VIII Tor Sapienza e, in minor parte, sulla zona Z. IX Acqua Vergine.

È situata a est della capitale, internamente e a ridosso del Grande Raccordo Anulare e l'A24 Strada dei Parchi, dalle quali è direttamente accessibile tramite uno svincolo.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La zona confina:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1200 era un feudo dei baroni De Rusticis. La prima testimonianza della denominazione "Rustica" è in una bolla di papa Onorio III del 1217.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Largo Augusto Corelli durante la nevicata del febbraio 2012 con, sullo sfondo, la Chiesa di Nostra Signora di Czestochowa

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1972, durante lavori stradali, fu scoperta in loco una necropoli, in gran parte distrutta dai lavori. Successive campagne di scavo portarono alla definizione di un intero centro proto-urbano con annessa la necropoli, databili verso la prima metà dell'VIII secolo a.C.[3].

Alla fine degli anni novanta, nel parco Caduti di Marcinelle, durante scavi per conto dell'Acea, fu scoperta parte di una strada lastricata di epoca imperiale. Al termine dei lavori il sito venne ricoperto.

Porzione dello stesso tracciato viario è stato rinvenuto nel 2011 nel parco Fabio Montagna[4].

Nel 2010, durante i lavori per la complanare all'autostrada A24, furono scoperte oltre trecento sepolture risalenti all'VIII-VII secolo a.C.; due di esse - per corredo certamente legate all'alta aristocrazia - hanno restituito i resti in ottimo stato di conservazione di due bighe[5].

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Parte della strada lastricata di epoca romana, rinvenuta nel 2011 nel parco "Fabio Montagna"
Parco "Caduti di Marcinelle"

Scuola[modifica | modifica wikitesto]

  • Scuola dell'Infanzia Fabio Montagna
  • Scuola dell'Infanzia Giulietta Masina
  • Scuola dell'Infanzia La Rustica
  • Scuola Primaria e Scuola dell'Infanzia Massimo Troisi
  • Scuola Primaria e Scuola dell'Infanzia Lorena D'Alessandro
  • Scuola Media Statale Michele Fioravanti
  • dal 2012 tutti i plessi, compreso quello della scuola media, sono stati accorpati nel Istituto Comprensivo Via Aretusa

Odonimia[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere durante la nevicata del febbraio 2012

La maggior parte delle strade della zona sono dedicate a comuni dell'Abruzzo e del Molise:

Abruzzo
Molise

Alcune strade sono anche dedicate a pittori italiani:

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione La Rustica Città, una delle due stazioni ferroviarie presenti nel quartiere
Ferrovia regionale laziale FL2.svg
 È raggiungibile dalle stazioni di: La Rustica Città e La Rustica U.I.R..

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere è rappresentato nel calcio dalla A.S.D. La Rustica con i suoi colori sociali bianco e rosso. Oggi milita nel campionato di Promozione 2018-2019 Lazio giorone C. Il La Rustica è inoltre una squadra molto antica, ha infatti 119 anni poiché la sua fondazione risale al 1º Gennaio 1900. Durante la sua lunghissima storia il risultato maggiore che conseguì fu la partecipazione al campionato Interregionale durante gli anni '80, ovvero l'odierna Serie D.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Delibera consiliare n. 2983 del 29-30 luglio 1977.
  2. ^ Roma Capitale - Roma Statistica. Popolazione iscritta in anagrafe al 31 dicembre 2015 per zone urbanistiche.
  3. ^ Fulminante, p. 191.
  4. ^ Parco "Fabio Montagna"
  5. ^ Bentornata Collatia, L'Espresso, 25 ottobre 2012. URL consultato il 22 ottobre 2017.
  6. ^ a b c d e f Si trova in zona Acqua Vergine

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesca Fulminante, Le sepolture principesche nel Latium vetus. Tra la fine della prima età del ferro e l'inizio dell'età orientalizzante, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2003, ISBN 978-88-8265-253-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma