La Pisana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando lo sceneggiato televisivo del 1960, vedi La Pisana (sceneggiato televisivo).
Z. XLIV La Pisana
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàRoma-Stemma.png Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma XI e Municipio Roma XII
Data istituzione13 settembre 1961[1]
Codice444
Superficie5,2383 km²
Abitanti811 ab.[2] (2016)
Densità154,82 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°52′23.52″N 12°24′12.96″E / 41.8732°N 12.4036°E41.8732; 12.4036

La Pisana è la quarantaquattresima zona di Roma nell'Agro Romano, indicata con Z. XLIV.

Prende il nome dalla omonima tenuta "la Pisana".

L'espressione "la Pisana" è comunemente usata per indicare il Consiglio regionale del Lazio che ha sede proprio in via della Pisana, in zona Ponte Galeria, poco prima della frazione di Ponte Galeria-La Pisana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Si trova nell'area ovest di Roma, a ridosso ed internamente al Grande Raccordo Anulare, a nord di via Portuense.

La zona confina:

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Complesso di edifici dell'architetto Attilio Lapadula. Ospita il Museo francescano.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Urbanistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio di La Pisana si estende il settore nord della zona urbanistica 15E Magliana e il settore ovest della zona urbanistica 16C Pisana.

La strada principale, via della Pisana, lunga circa 10 km, parte da via di Bravetta nel suburbio Gianicolense, attraversa La Pisana tagliandola in due settori, passa il Grande Raccordo Anulare per terminare sulla congiunzione di via di Malagrotta con via di Ponte Galeria, separando le zone di Castel di Guido a nord e Ponte Galeria a sud.

Suddivisioni storiche[modifica | modifica wikitesto]

A cavallo della via Portuense, a sud della zona, a circa 300 metri dal GRA, si trova il piccolo borgo dei Massimi, costituito da casali del XIX secolo (1849). 41°50′35.41″N 12°23′17.69″E / 41.843169°N 12.388248°E41.843169; 12.388248

Odonimia[modifica | modifica wikitesto]

La zona è scarsamente urbanizzata, cosicché una sola strada (via del Pescaccio) è interna ad essa, mentre le altre fanno da confine con altre zone o proseguono esternamente (via della Pisana).

  • Pescaccio, Ponte Pisano, Pisana, Brava[7], Portuense

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Delibera del Commissario Straordinario n. 2453 del 13 settembre 1961.
  2. ^ Roma Capitale - Roma Statistica. Popolazione iscritta in anagrafe al 31 dicembre 2016 per suddivisione toponomastica.
  3. ^ Separato dalla via di Brava, nel tratto da via Attilio Brunialti a via della Pisana, quindi dall'intera via del Ponte Pisano, da via della Pisana a via Portuense e piccolo tratto di questa fino a via del Fosso della Magliana.
  4. ^ Separata da via Portuense, nel tratto da via del Fosso della Magliana al ponte di via Portuense.
  5. ^ Separata dal Grande Raccordo Anulare, dal ponte di via Portuense al ponte di via della Pisana.
  6. ^ Separata dal Grande Raccordo Anulare, nel tratto da via della Pisana a via di Brava, all'altezza di via Attilio Brunialti esclusa.
  7. ^ Da fundus bravus

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma