La Forza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Forza nei tarocchi di Marsiglia di Jean Dodal (inizio XVIII secolo)

La Forza è uno degli arcani maggiori dei tarocchi, ed è numerata XI o VIII a seconda del mazzo di carte usato.

Iconografia[modifica | modifica wikitesto]

La carta raffigura una donna con il copricapo a forma di otto orizzontale, simbolo dell'infinito, che tiene aperta la bocca di un leone.

Simbolismo[modifica | modifica wikitesto]

La donna simboleggia la fortezza, la disciplina, la forza interiore, il coraggio, la sicurezza.

Nel mazzo Rider-Waite la carta presenta il numero otto, invece dell'undici, che ha invece La Giustizia, per l'influenza della posizione astrologica dei segni zodiacali del Leone e della Bilancia, simboli delle carte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giordano Berti, Storia dei Tarocchi, Milano, Mondadori, marzo 2007.
  • Giordano Berti e Ram (a cura di), Il grande libro dei Tarocchi, Milano, RCS Libri S.p.A., aprile 2007.
  • Diego Meldi, Tarocchi. Il manuale completo, Firenze, Giunti Demetra, novembre 2007.
  • G. van Rijnberk, I Tarocchi. Storia, Iconografia, Esoterismo, Roma, Stile Regina, aprile 1989.
  • Oswald Wirth, I Tarocchi, Roma, Mediterranee, novembre 1973.
  • Papus, I Tarocchi, Roma, Napoleone, novembre 1972.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Divinazione Portale Divinazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di divinazione