Libera Università Maria Santissima Assunta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da LUMSA)
Libera Università Maria Ss. Assunta
Università-LUMSA-logo.png
Sede traspontina.jpg
Sede LUMSA a Roma
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
Altre sediPalermo, Taranto
Dati generali
Nome latinoLibera Universitas Maria SS. Assumpta
MottoIn fide et humanitate
Fondazione26 ottobre 1939
TipoPrivata
DipartimentiRoma: Giurisprudenza, Scienze economiche, politica e lingue moderne, Scienze umane Palermo: Giurisprudenza
RettoreFrancesco Bonini
PresidenteGiovanni Lajolo
Direttore generaleGiannina Di Marco
Studenti6 017 (2015/16[1])
Mappa di localizzazione
Sito web

La Libera Università Maria Santissima Assunta (LUMSA) è un'università non statale italiana d'ispirazione cattolica con sede principale a Roma e altre sedi a Palermo e a Taranto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1939 nasce l'Istituto Superiore di Magistero Maria Santissima Assunta, costituito da Luigia Tincani. Nel 1967 vengono aperte le iscrizioni alle studentesse laiche. Nel 1989 nasce la Libera Università Maria Santissima Assunta (LUMSA), con la sola facoltà di magistero. Nel 1991 le si affianca quella di Lettere e Filosofia e si aprono le iscrizioni anche agli studenti di sesso maschile. Nel 1995 viene attivata la Facoltà di Giurisprudenza. Negli anni successivi vengono aperte le sedi di Palermo e Taranto, che si affiancano a quella romana.

Dipartimenti[modifica | modifica wikitesto]

Lo statuto approvato nel 2011 ridefinisce l'organizzazione dell'ateneo, articolandolo in tre dipartimenti:

  • Giurisprudenza, scienze economiche, politica e delle lingue moderne (con sede a Roma)
  • Giurisprudenza (con sede a Palermo)
  • Scienze umane – comunicazione, formazione, psicologia (con sede a Roma)

I dipartimenti erogano corsi di laurea di primo e secondo livello in italiano e in inglese. Le scuole di specializzazione e di alta formazione dell'ateneo, inoltre, erogano corsi di specializzazione e master universitari.

Ricerca[modifica | modifica wikitesto]

Il Centro d'Ateneo per la Ricerca e l'Internazionalizzazione (CARI) promuove e sostiene le attività di ricerca, le collaborazioni scientifiche e l'internazionalizzazione dell'Università, compresa la mobilità internazionale dei docenti e degli studenti.

Sistema bibliotecario[modifica | modifica wikitesto]

Le biblioteche dipartimentali della LUMSA contano un patrimonio librario costituito da 150.000 monografie, 9000 e-book e 2400 periodici correnti, più altri 1800 cessati.

Direttori e rettori[modifica | modifica wikitesto]

Lauree honoris causa[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Benedetta Papàsogli, Luigia Tincani: l'oggi di Dio sulle strade dell'uomo, Roma, Città Nuova, 1985. ISBN 88-311-5426-5
  • Giuseppe Dalla Torre, La Libera Università Maria Ss. Assunta, LUMSA: storia di un'idea, Roma, Aracne, 2003. ISBN 88-7999-459-X
  • Marco Bartoli (a cura di), In fide et humanitate: 70 anni della LUMSA, Prefazione del Cardinale Attilio Nicora, Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana, 2009. ISBN 978-88-209-8295-9

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI: (EN0000 0001 1956 0575