LOHAS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lifestyles of Health and Sustainability (LOHAS) è traducibile con stile di vita sano e sostenibile. Si tratta di una categoria demografica che definisce un particolare segmento di mercato legato agli stili di vita sostenibili, iniziative ecologiche e generalmente rivolto a un ceto benestante e ben istruito. Il mercato LOHAS comprende una serie di prodotti e servizi attenti alla sostenibilità dell'intero ciclo di produzione e di consumo di un bene o del servizio[1].


Alcuni ricercatori hanno identificato il valore di questo segmento di mercato. Secondo il  Worldwatch Institute il mercato LOHAS vale potenzialmente circa il 30% del mercato U.S.A. [2][3][4] e uno studio condotto dal Natural Marketing Institute ha mostrato che circa il 13% della popolazione americana è di tipo LOHAS; in Giappone, circa il 12% della popolazione sono consumatori LOHAS.  Una recente ricerca Astarea[5], che ha considerato settori come bioliving, eco-corporate, lightening e mind-opening ha mostrato come circa il 50% della popolazione esprime propensione alla scelta dei prodotti LOHAS, a parità di prezzo rispetto alle altre marche; dal 15 al 20% anche pagando un prezzo superiore; più di un quarto guarda con molto sospetto la comunicazione delle Imprese sulla Sostenibilità, con un esplicito dubbio di "Green Washing”.

Prodotti e servizi[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene una precisa definizione non sia ancora condivisa, a titolo esemplificativo si possono indicare i seguenti prodotti e servizi:

  • Cibo biologico e a km zero
  • Prodotti naturali per l'igiene personale e per le pulizie domestiche
  • Veicoli elettrici, ibridi, city bike
  • Costruzioni eco-compatibili
  • Turismo sostenibile
  • Elettrodomestici a basso consumo
  • Finanza etica
  • Medicina alternativa ed olistica (naturopatia, medicina cinese tradizionale, ecc.)
  • Prodotti del commercio equo e solidale
  • produzione elettrica con pannelli fotovoltaici, energia eolica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kotler, Keller, Ancarani, Costabile, Marketing Management, Pearson.
  2. ^ Judith Rosen, Crossing the Boundaries:Regardless of its label, this increasingly mainstream category continues to broaden its subject base, -- Publishers Weekly, 27 maggio 2002.
  3. ^ Maurie J. Cohen, Consumer credit, household financial management, and sustainable consumption, in International Journal of Consumer Studies, vol. 31, Volume 31 Issue 1, January 2007, pp. Page 57–65, DOI:10.1111/j.1470-6431.2005.00485.x.
  4. ^ Brianink = Halweil, Lisa Mastny, Erik Assadourian, Linda Starke e Worldwatch Institute, State of the World 2004: A Worldwatch Institute Report on Progress Toward a Sustainable Society, W. W. Norton & Company, 2004, pp. 167, ISBN 0-393-32539-3.
  5. ^ Astarea, Indietro non si torna (PDF), astarea.it, 06/2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]