L'uomo della Torre Eiffel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo della Torre Eiffel
Titolo originaleThe Man on the Eiffel Tower
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1949
Durata97 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generegiallo
RegiaBurgess Meredith
SoggettoGeorges Simenon (romanzo)
SceneggiaturaHarry Brown
FotografiaStanley Cortez
MontaggioLouis Sackin
MusicheMichel Michelet
ScenografiaRené Renoux
Interpreti e personaggi

L'uomo della Torre Eiffel (The Man on the Eiffel Tower) è un film del 1949 diretto da Burgess Meredith, con Charles Laughton nel ruolo di Maigret. La pellicola è tratta dal romanzo La testa di un uomo dello scrittore belga Georges Simenon, da cui aveva tratto un film anche Julien Duvivier nel 1933.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il commissario Maigret fa evadere un giovane accusato di omicidio poiché non ha mai creduto alla sua colpevolezza. È vero che uno studente ceco, Johann Radek, è stato pagato per uccidere la zia ricca americana di Bill Kirby, e che l'omicida ha ucciso anche la sua cameriera, ma un fattorino, Joseph Heurtin, è stato accusato al suo posto e ora rischia la pena capitale. La sua liberazione potrebbe aiutare a far fare un passo falso al vero assassino. Radek è molto furbo e Crosby si è suicidato. Nonostante la prudenza di Maigret, il primo capisce di essere sorvegliato e, quasi per sfida, provoca la morte della moglie di Kirby. Sarà questo che lo farà incastrare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema