L'ultima ruota del carro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'ultima ruota del carro
L'ultima ruota del carro.PNG
Titolo originaleL'ultima ruota del carro
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2013
Durata113 min
Rapporto1,85 : 1
Generecommedia, drammatico
RegiaGiovanni Veronesi
SceneggiaturaGiovanni Veronesi, Filippo Bologna, Ugo Chiti, Ernesto Fioretti
ProduttoreDomenico Procacci
Casa di produzioneFandango, Warner Bros.
Distribuzione (Italia)Warner Bros.
FotografiaFabio Cianchetti
MontaggioPatrizio Marone
MusicheElisa
ScenografiaTonino Zera
CostumiGemma Mascagni
Interpreti e personaggi

L'ultima ruota del carro è un film del 2013 scritto e diretto da Giovanni Veronesi, con protagonista Elio Germano.

La pellicola è basata sulla vita di Ernesto Fioretti. Il film è stato scelto come pellicola d'apertura nell'ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ernesto Marchetti è un traslocatore a cui il padre aveva predetto un futuro da "ultima ruota del carro". Ernesto non sta mai con le mani in mano, alterna diversi mestieri, dal tappezziere al cuoco d'asilo, dall'autista alla comparsa cinematografica. Trova anche il tempo di innamorarsi e mettere su famiglia. Ma per lui fare il traslocatore, muovendosi con il suo camion per tutta Italia, conoscendo le case, le vite, le situazioni altrui lungo un viaggio durato circa cinquant'anni, ha un valore speciale. Attraverso i suoi occhi, passa l'Italia che va dagli anni sessanta ad oggi; Ernesto la osserva da dietro il vetro, contando speranze e delusioni, scandali e malaffare, burrasche e schiarite, senza mai disconoscere i suoi valori, semplici e buoni, la famiglia, gli amici, l'onestà.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film è composta dalla cantautrice Elisa.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene pubblicato insieme al poster ufficiale il 2 ottobre 2013[2].

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane dal 14 novembre 2013[3].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema