L'arrivo dei fotografi al congresso di Lione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'arrivo dei fotografi al congresso di Lione
L'arrivo dei fotografi al congresso di Lione
L'arrivo dei fotografi al congresso di Lione
Titolo originale Le Débarquement du congrès de photographie à Lyon o L'arrivée des congressistes à Neville-sur-Saone (o altri titoli alternativi)
Paese di produzione Francia
Anno 1895
Durata 43 sec
Colore B/N
Audio muto
Genere documentario
Regia Louis Lumière
Produttore Auguste e Louis Lumière
Fotografia Auguste e Louis Lumière
Interpreti e personaggi
Attori non professionisti

L'arrivo dei fotografi al congresso di Lione è un cortometraggio dei fratelli Auguste e Louis Lumière, compreso tra i dieci film che vennero proiettati al primo spettacolo pubblico di cinematografo del 28 dicembre 1895 al Salon indien du Grand Café di Boulevard des Capucines a Parigi. [1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Targa a Neuville che ricorda il luogo dove venne girato il film

Il film era stato girato nel giugno 1895 a Neuville-sur-Saône e raffigurava lo sbarco di alcuni partecipanti al congresso fotografico di Lione, alcuni accompagnati dalle signore. Molti di essi hanno sottobraccio strumenti fotografici come treppiedi, soffietti e apparecchi vari.

Questo film è particolarmente interessante per il fatto che alcuni congressisti conoscono l'operatore (sicuramente uno dei due Lumière stesso) e, conoscendolo, lo salutano con gesti, cenni o togliendosi il cappello. A differenza quindi delle regole del cinema "classico" codificate in seguito, l'operatore non è invisibile, ma anzi la sua presenza influenza l'azione stessa.


Critica[modifica | modifica wikitesto]

Georges Sadoul:

« Louis Lumière fu il primo operatore di avvenimenti di attualità allorché, nel giugno del 1895, filmò lo sbarco dei partecipanti al congresso della fotografia a Neuville-sur-Saône. Le Débarquement des congressistes fu proiettato loro ventiquattr'ore più tardi, seguito dal colloquio tra l'astronomo Janssen e il signor Lagrange, sindaco di Neuville. Durante la proiezione, Lagrange, nascosto dietro lo schermo ripeté le parole pronunciate durante il colloquio. Primo e ingenuo tentativo di cinema parlato. »
(Georges Sadoul, Storia del cinema mondiale, p. 33.)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.institut-lumiere.org/francais/films/1seance/accueil.html

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sandro Bernardi, L'avventura del cinematografo, Marsilio Editori, Venezia 2007. ISBN 978-88-317-9297-4
  • Gianni Rondolino, Manuale di storia del cinema, UTET, Torino 2010. ISBN 978-88-6008-299-2
  • Georges Sadoul, Storia del cinema mondiale, Feltrinelli, Milano 1964.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) L'arrivo dei fotografi al congresso di Lione in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema