Löwenbräu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Löwenbräu Aktiengesellschaft
Logo
Stato Germania Germania
Fondazione prima del 1746, note dal 1524
Sede principale Muenchen Kleines Stadtwappen.svg Monaco di Baviera
Persone chiave
  • Jörg Lehmann, Günter Kador, Eike Berthold (Vorstand)
  • Jobst Kayser-Eichberg, Aufsichtsratsvorsitzender
Settore Bevande
Prodotti Birra
Fatturato 12,1 Mio. EUR [1] (2012)
Dipendenti 0 [1] (2012)
Sito web www.loewenbraeu.de

La Löwenbräu Aktiengesellschaft è un birrificio di Monaco di Baviera che produce birra secondo la legge Reinheitsgebot, istituita nel 1516. Löwenbräu in italiano significa "birra del leone". Dal 1997 forma con Spatenbräu lo Spaten-Löwenbräu-Gruppe, a sua volta del gruppo Anheuser-Busch InBev.

Una bottiglia di Löwenbräu Original

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Controversie sulla data di fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Per lungo tempo venne creduta la fondazione nel 1383. Questo dato è risultato falso.[2] Una possibile data realistica è quella del 1524. In quell'anno Jörg Schnaitter, pierprew era presente in Löwengrube 17. Il nome Löwenbräu risale al 1746 come dalla numerazione Biersudverzeichnis di Monaco di Baviera.

Anno Ettolitri
1873/1874 196764
1879/1880 204808
1884/1885 236750
1889/1890 501777 (!)
1894/1895 523254
1897/1898 553659
1898/1899 594202
.. ..
1911/1912 850000 (lt. Haus der Bay. Geschichte)

La birra Löwenbräu è stata servita ad ogni Oktoberfest di Monaco dal 1810 ed è una delle sei industrie della birra autorizzate a servire la birra al festival. Durante l'Oktoberfest, Löwenbräu tratta una birra speciale chiamata Oktoberfestbier o Wiesenbier ("birra della Wies'n", il parco in cui si tiene la festa a Monaco), una birra chiara ambrata e fresca.

Il birrificio Löwenbräu è stato bombardato durante un'incursione aerea nel 1945. Fu in seguito ricostruito.

Fino al 2002, la birra Löwenbräu è stata venduta sui mercati americani sotto licenza da Miller Brewing Company. Benché fosse usato lo stesso metodo di produzione, il gusto era diverso dalla versione monachese. Dopo il 2002, Löwenbräu ha iniziato ad esportare direttamente la sua birra da Monaco, migliorando enormemente la qualità per i bevitori americani. Per distinguersi dalla versione Miller Löwenbräu, la versione tedesca è lanciata sul mercato sotto il nome di Löwenbräu Original. Alcuni negli USA usano sempre la pronuncia anglicana per Löwenbräu Original, mentre altri segnano questa distinzione ed utilizzano la pronuncia tedesca per distinguere il prodotto tedesco.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014: Bronzepreis nella World Beer Cup nella categoria Münchner-Style Helles, per Löwenbräu Original.[3]
  • 2014: Silberpreis nella World Beer Cup nella categoria German-Style Dark Wheat Ale, per Franziskaner Hefe-Weissbier Dunkel.[3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nello „Der Stechlin” di Theodor Fontane (Berlino, 1899) al capitolo 15: „.. das gefällige Wort «Löwenbräu» stand. .. «daß man ein echtes Münchener überhaupt nur noch in Berlin tränke.» ..”
  • In onore alla Löwenbräu il gruppo musicale statunitense Mötley Crüe ha messo la doppia umlaut nel nome, essendo la Löwenbräu la birra preferita del gruppo nel periodo della fondazione.
  • Löwenbräu nel linguaggio popolare è nota anche come „Lätschenbräu“, in senso umoristico per la qualità della birra.

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

  • Löwenbräu Urtyp, con il 5,4% di alcool (vol), colore oro-giallo.
  • Löwenbräu Dunkel, con il 5,5% di alcool, colore ambrato-scuro.
  • Löwenbräu Original, con il 5,2% di alcool, colore oro-giallo, fortemente brillante.
  • Löwen Weisse, con il 5,2% di alcool, weizen dal colore oro-giallo con la torbidezza naturale del frumento.
  • Löwenbräu Schwarze Weisse, con il 5,2% di alcool, colore scuro.
  • Löwenbräu Premium Pils, con il 5,2% di alcool, colore giallo paglia brillante.
  • Löwenbräu Alkoholfrei, analcolica (<0,5% di alcool), colore chiaro brillante.
  • Löwenbräu Radler, con il 2,5% di alcool, colore giallo-chiaro, lucido brillante.
  • Löwenbräu Triumphator, con il 7,6% di alcool, colore nero scuro lucido.
  • Löwenbräu Oktoberfestbier, con il 6,1% di alcool, colore chiaro brillante.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Löwenbräu Aktiengesellschaft: Jahresabschluss zum Geschäftsjahr vom 1. Januar 2012 bis zum 31. Dezember 2012
  2. ^ Münchener Brauindustrie 1871 - 1945 von Christian Schäder, Tectum Verlag 1999
  3. ^ a b http://www.worldbeercup.org/wp-content/uploads/2014/05/WBC14-Winners-List.pdf

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Wolfgang Behringer: Löwenbräu. Von den Anfängen des Münchner Brauwesens bis zur Gegenwart. Süddeutscher Verlag, München 1991, ISBN 3-7991-6471-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]