László Cseh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore, vedi László Cseh (calciatore).
László Cseh
Laszlo Cseh.jpg
Nazionalità Ungheria Ungheria
Altezza 188 cm
Peso 82 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità 200 m farfalla, 100 m, 200 m dorso, 200 m, 400 m misti, 4x100 m misti
Squadra Egri UK (2015- ), Kőbánya SC (2005-2014), Bp. Spartacus ( -2005)
Carriera
Giovanili
Bp. Spartacus
Palmarès
Giochi olimpici 0 4 2
Mondiali di nuoto 2 6 5
Mondiali in vasca corta 0 2 2
Europei di nuoto 14 4 5
Europei in vasca corta 19 3 3
Universiadi 3 0 0
Europei giovanili 4 1 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 26 luglio 2017

László Cseh (Budapest, 3 dicembre 1985) è un nuotatore ungherese.

È uno dei migliori nuotatori in ambito europeo, ha vinto 23 medaglie ai Campionati europei di nuoto e 25 agli Europei in vasca corta, di cui un totale di 33 medaglie d'oro. È stato campione mondiale sui 400m misti nel 2005 e sui 200 farfalla nel 2015. Nel 2014 risulta essere il miglior nuotatore a livello europeo nel medagliere individuale con 12 ori, davanti al russo Aleksandr Popov (10) e l'olandese Pieter van den Hoogenband (8).[1]

Vincitore per due volte del titolo di nuotatore europeo dell'anno, nel 2005 e nel 2006, nel 2013 detiene un totale di 11 record nazionali, di cui 9 individuali.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002, a 17 anni d'età, partecipa ai Europei in vasca corta, nei 400m misti vince la medaglia di bronzo con 4'08"96, dietro all'italiano Alessio Boggiatto (4'07"44) e al danese Jacob Carstensen (4'08"80).

Ai Giochi olimpici di Atene 2004 vince il bronzo nei 400m misti dietro a Michael Phelps e Erik Vendt, prende parte poi anche alla finale dei 200m misti, non riuscendo per pochissimo a salire sul podio, arrivando quarto, sopravanzato ancora da Phelps, da Ryan Lochte e per soli 4 centesimi da George Bovell. Nel 2005, a Montréal, ottiene il titolo mondiale nei 400m misti, usufruendo dell'assenza in gara di Phelps. In quella gara precede l'italiano Luca Marin e il tunisino Oussama Mellouli. Sempre negli stessi mondiali canadesi, vince la medaglia di argento nei 200m misti battuto ancora dall'americano, oltre che il bronzo nei 100 m dorso.

Nel 2006 agli Europei di nuoto vince due medaglie d'oro nei 200m e 400m misti, rispettivamente con 1'58"17 e 4'09"86, e una d'argento nei 200m dorso dietro ad Arkadij Vjatčanin. A Melbourne, nel 2007, durante i Mondiali di nuoto, non riconferma il titolo mondiale vinto due anni prima arrivando quinto preceduto da Phelps, Lochte, Marin e Mellouli; ottiene però una medaglia di bronzo nei 200m misti sempre dietro a Phelps e Lochte rispettivamente primo e secondo.

Nel 2008, alle olimpiadi di Pechino, arriva secondo in tre gare: 200m e 400m misti e 200m farfalla, preceduto sempre da Phelps (in tutti e tre i casi con tanto di record del mondo) che in quell'edizione dei Giochi vince otto medaglie d'oro nella stessa Olimpiade. A Roma nel 2009 per i Mondiali, vince due medaglie: una d'argento nei 200m misti dietro a Ryan Lochte, che batte il record del mondo con 1'54"10 e una di bronzo nei 400m misti, sempre dietro a Lochte e a Tyler Clary che vince l'argento.

Agli Europei di Budapest 2010, vince due medaglie d'oro nei 200m e 400m misti, ottenendo anche un record dei campionati europei nei 200m superando solo nell'ultima frazione a stile libero l'austriaco Markus Rogan. Nel 2011 ai Mondiali di Shanghai ottiene un solo bronzo nei 200m misti dietro a Lochte e Phelps, rispettivamente primo e secondo; in quella gara Lochte è anche il primo uomo a battere un record del mondo in vasca lunga, senza il super costume, abolito dalla fina dopo i mondiali di Roma dove erano stati battuti 43 record mondiali proprio grazie a questi costumi che facilitavano molto lo scivolamento degli atleti.

Ai Giochi olimpici di Londra 2012, rimane fuori dalla finale dei 400m misti arrivando nono per soli sette centesimi da Phelps che si aggiudica l'ultimo posto in finale; riesce a rifarsi nei 200m misti, con un terzo posto, sempre dietro a Phelps e a Lochte.

Nel 2015 cambia allenatore, tornando con il suo vecchio coach degli anni '90 Plagany Zsolt.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Atene 2004: bronzo nei 400m misti.
Pechino 2008: argento nei 200m farfalla, nei 200m misti e nei 400m misti.
Londra 2012: bronzo nei 200m misti.
Rio de Janeiro 2016: argento nei 100m farfalla.
Barcellona 2003: argento nei 400m misti.
Montreal 2005: oro nei 400m misti, argento nei 200m misti e bronzo nei 100m dorso.
Melbourne 2007: bronzo nei 200m misti.
Roma 2009: argento nei 200m misti e bronzo nei 400m misti.
Shanghai 2011: bronzo nei 200m misti.
Barcellona 2013: argento nei 100m farfalla.
Kazan 2015: oro nei 200m farfalla, argento nei 100m farfalla e bronzo nei 50m farfalla.
Budapest 2017: argento nei 200m farfalla.
Dubai 2010: bronzo nei 200m farfalla.
Istanbul 2012: argento nei 200m farfalla e nei 400m misti e bronzo nei 200m misti.
Madrid 2004: oro nei 100m dorso e nei 400m misti e bronzo nella 4x100m misti.
Budapest 2006: oro nei 200m misti e nei 400m misti e argento nei 200m dorso.
Eindhoven 2008: oro nei 200m misti e nei 400m misti.
Budapest 2010: oro nei 200m misti e nei 400m misti.
Debrecen 2012: oro nei 200m farfalla, nei 200m misti e nei 400m misti, argento nei 100m farfalla, bronzo nella 4x200m sl e nella 4x100m misti.
Berlino 2014: oro nei 200m misti, argento nei 100m farfalla e bronzo nella 4x100m misti.
Londra 2016: oro nei 100m e 200m farfalla, argento nei 50m farfalla e bronzo nella staffetta 4x100m misti.
Riesa 2002: bronzo nei 400m misti.
Dublino 2003: oro nei 400m misti.
Vienna 2004: oro nei 400m misti, argento nei 200m misti e bronzo nei 100m dorso.
Trieste 2005: oro nei 100m dorso, nei 200m misti e nei 400m misti.
Helsinki 2006: oro nei 200m misti, argento nei 200m farfalla e nei 400m misti.
Debrecen 2007: oro nei 200m farfalla, nei 200m misti e nei 400m misti.
Istanbul 2009: oro nei 400m misti.
Stettino 2011: oro nei 200m farfalla, nei 200m misti e nei 400m misti e bronzo nei 200m sl.
Chartres 2012: oro nei 200m farfalla, nei 200m misti e nei 400m misti.
Netanya 2015: oro nei 100m farfalla, nei 200m farfalla e nei 200m misti
Shenzen 2011: oro nei 200m farfalla, nei 200m misti e nei 400m misti.
Linz 2002: argento nei 400m misti e bronzo nella 4x100m misti.
Glasgow 2003: oro nei 100m dorso, nei 200m dorso, nei 400m misti e nella 4x100m misti e bronzo nei 200m sl.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce d'Oro dell'Ordine al Merito della Repubblica ungherese - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'Oro dell'Ordine al Merito della Repubblica ungherese
— 2004
Croce di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica ungherese - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica ungherese
— 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]