L'uomo della legione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo della legione
Paese di produzioneItalia
Anno1940
Durata67 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, guerra
RegiaRomolo Marcellini
SoggettoGian Gaspare Napoletano
SceneggiaturaGian Gaspare Napoletano, Romolo Marcellini
ProduttoreContinentalcine
Distribuzione (Italia)Enic
FotografiaMario Craveri
MontaggioVincenzo Zampi
MusicheCarlo Innocenzi, Ezio Carabella
ScenografiaAlberto Taivazzi
Interpreti e personaggi

L'uomo della legione è un film del 1940 diretto da Romolo Marcellini.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Pellicola coprodotta con la Spagna e girata in doppia versione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Vicissitudini di un giovane combattente, che dopo la campagna d'Africa, dove si è distinto in numerosi combattimenti, torna a Monfalcone, dove si innamora di una giovane. Decode di partire per la guerra di Spagna per arruolarsi nelle file della Falange, rimane ferito e decide di sposare la sua fidanzata in Italia per procura.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Callari, in Film del 27 aprile 1940 " La leggerezza e l'incompetenza con cui è stato girato L'uomo della legione, si notano fin dalla prima inquadratura. Le stranezze e le ingenuità, sono tante che è impossibile elencarle tutte. La sceneggiatura e i dialoghi sono dovuti agli stessi autori del soggetto, e sembra che costoro abbiano fatto a gara per arricchirli dei più vieti luoghi comuni, delle situazioni più balorde, dalle frasi più sciocche".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Savio, Mal'amore no, Milano, Sonzogno editore, 1975.
  • AA.VV., La città del cinema, Roma, Napoleone editore, 1979.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema