L'uomo della legione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo della legione
Paese di produzione Italia
Anno 1940
Durata 67 min
Dati tecnici B/N
Genere drammatico, guerra
Regia Romolo Marcellini
Soggetto Gian Gaspare Napoletano
Sceneggiatura Gian Gaspare Napoletano, Romolo Marcellini
Produttore Continentalcine
Distribuzione (Italia) Enic
Fotografia Mario Craveri
Montaggio Vincenzo Zampi
Musiche Carlo Innocenzi, Ezio Carabella
Scenografia Alberto Taivazzi
Interpreti e personaggi

L'uomo della legione è un film del 1940 diretto da Romolo Marcellini.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Pellicola coprodotta con la Spagna e girata in doppia versione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Vicissitudini di un giovane combattente, che dopo la campagna d'Africa, dove si è distinto in numerosi combattimenti, torna a Monfalcone, dove si innamora di una giovane. Decode di partire per la guerra di Spagna per arruolarsi nelle file della Falange, rimane ferito e decide di sposare la sua fidanzata in Italia per procura.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Callari, in Film del 27 aprile 1940 " La leggerezza e l'incompetenza con cui è stato girato L'uomo della legione, si notano fin dalla prima inquadratura. Le stranezze e le ingenuità, sono tante che è impossibile elencarle tutte. La sceneggiatura e i dialoghi sono dovuti agli stessi autori del soggetto, e sembra che costoro abbiano fatto a gara per arricchirli dei più vieti luoghi comuni, delle situazioni più balorde, dalle frasi più sciocche".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Savio, Mal'amore no, Milano, Sonzogno editore, 1975.
  • AA.VV., La città del cinema, Roma, Napoleone editore, 1979.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema