L'ultima minaccia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'ultima minaccia
L'ultima minacciа.png
una scena del film
Titolo originaleDeadline - U.S.A.
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1952
Durata87 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generedrammatico
RegiaRichard Brooks
SoggettoRichard Brooks
SceneggiaturaRichard Brooks
ProduttoreSol C. Siegel
FotografiaMilton R. Krasner
MontaggioWilliam B. Murphy
Effetti specialiRay Kellogg
MusicheCyril J.Mockridge, Lionel Newman
ScenografiaGeorge Patrick, Lyle R. Wheeler
CostumiCharles Le Maire
TruccoBen Nye
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

« È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente! »

L'ultima minaccia (Deadline - U.S.A.) è un film del 1952 diretto da Richard Brooks.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il direttore di un giornale si oppone alla cessione del quotidiano dopo la morte dell'editore per portare a termine una campagna contro un'organizzazione criminale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il soggetto e la sceneggiatura del film s'ispirò a fatti veri (la chiusura del New York World dopo la morte di Joseph Pulitzer)[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione originale del film il boss della malavita – personaggio chiave oggetto dell'inchiesta giornalistica di Humphrey Bogart – è l'italiano Rienzi, di origine siciliana; nella versione italiana, invece, è stato mutato in Rodzich, originario dell'Europa dell'Est[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mymovies.it. URL consultato il 6 maggio 2014.
  2. ^ L'ultima minaccia, ilcassetto.it, 7 ottobre 2009. URL consultato il 5 agosto 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alan Barbour (a cura di Ted Sennett), Humphrey Bogart - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, luglio 1975

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema