L'olocausto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'olocausto
Paese di produzione Italia
Anno 1918
Durata 955 m (35 min circa)
Dati tecnici B/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Genere drammatico
Regia Gero Zambuto
Casa di produzione Itala Film
Fotografia Segundo de Chomón
Interpreti e personaggi

L'olocausto (titolo alternativo: Visi e maschere) è un film muto italiano del 1918 diretto da Gero Zambuto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Censura[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne girato nel 1916 e sarebbe dovuto uscire con il titolo di Chiomadoro, ma la sua programmazione nei cinematografi italiani fu sospesa dalla censura per le scene riproducenti ambienti malavitosi, contrarie alla morale pubblica. L'Itala Film lo ritirò dal mercato, e due anni dopo, lo ripresentò con il titolo L'olocausto e ridotto di metratura dai 1400 metri originali a 955. La versione integrale venne regolarmente proiettata nelle sale cinematografiche estere[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aldo Bernardini, Vittorio Martinelli, Il cinema muto italiano: I film della Grande guerra, 1918, Nuova Eri, 1991, p. 167
  2. ^ Vittorio Martinelli, Pina Menichelli: le sfumature del fascino, Bulzoni, 2002, p. 103

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema