L'insulto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'insulto
L'insulto.jpg
Adel Karam in una scena del film
Titolo originaleL'insulte
Paese di produzioneLibano, Francia, Stati Uniti d'America, Belgio, Cipro
Anno2017
Durata112 min
Generedrammatico
RegiaZiad Doueiri
SceneggiaturaZiad Doueiri e Joelle Touma
Distribuzione (Italia)Lucky Red
FotografiaTommaso Fiorilli
MontaggioDominique Marcombe
MusicheÉric Neveux
ScenografiaHussein Baydoun
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'insulto (L'insulte) è un film del 2017 diretto da Ziad Doueiri.

Per questo film Kamel El Basha ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Il film è stato selezionato per rappresentare il Libano ai premi Oscar 2018 nella categoria Oscar al miglior film in lingua straniera.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A causa di un banale incidente, tra il libanese cristiano Tony e il rifugiato palestinese Yasser nasce un forte conflitto che li porta a scontrarsi in tribunale. Quella che poteva essere una semplice questione privata tra i due si trasforma in un conflitto profondo che diventa un caso nazionale, dividendo un intero paese segnato da culture e religioni diverse.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ‘The Insult’s Ziad Doueiri Freed By Lebanon Court After Post-Venice Detention, deadline.com, 11 settembre 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  2. ^ Paola Casella, DAVID DI DONATELLO 2018, 15 NOMINATION PER AMMORE E MALAVITA, MYmovies.it, 14 febbraio 2018. URL consultato il 15 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema