L'insegnante viene a casa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'insegnante viene a casa
L'insegnante viene a casa2.jpg
Edwige Fenech e Renzo Montagnani in una scena del film
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1978
Durata90 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, erotico
RegiaMichele Massimo Tarantini
SoggettoFrancesco Milizia, Michele Massimo Tarantini e Luciano Martino
SceneggiaturaMarino Onorati, Michele Massimo Tarantini, Francesco Milizia e Jean Louis
ProduttoreLuciano Martino
Casa di produzioneDevon Film, Medusa Distribuzione, Les Films Jacques Leitienne, Im.Ex.Ci.
FotografiaGiancarlo Ferrando
MontaggioAlberto Moriani
MusicheFranco Campanino
ScenografiaElio Micheli
CostumiSilvio Laurenzi
TruccoFranco Schioppa
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'insegnante viene a casa è un film del 1978 diretto da Michele Massimo Tarantini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Luisa De Dominicis, una giovane e attraente insegnante di pianoforte, prende in affitto un appartamento a Lucca per stare più vicina al suo fidanzato, l'assessore Ferdinando Bonci Marinotti, che le ha nascosto d'essere già sposato. L'ignara Luisa spera di convolare a nozze con Ferdinando quanto prima, e lo cerca sempre con insistenza. Ferdinando vuole invece evitare uno scandalo per la sua carriera politica, e un eventuale divorzio, e continua a mentire.

Nel condominio dove alloggia Luisa vivono diversi uomini che, colpiti dalla disinibita avvenenza della donna, la scambiano erroneamente per una prostituta e tentano con vari pretesti e sotterfugi d'introdursi in casa sua e approfittarsene. L'unico che riesce a distrarla da Ferdinando è Marcello, il figlio del dottor Busatti. Alla fine, Luisa s'innamora di Marcello, perché capisce che tra loro non c'è solo attrazione fisica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]