L'evoluzione della fisica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'evoluzione della fisica: sviluppo delle idee dai concetti primitivi alla relatività e ai quanti
Titolo originale The Evolution of Physics: the Growth of Ideas From Early Concepts to Relativity and Quanta
Copertina del libro "L'evoluzione della fisica".JPG
Copertina dell'edizione italiana del 1953
Autore Albert Einstein, Leopold Infeld
1ª ed. originale 1938
Genere saggio
Lingua originale inglese

L'evoluzione della fisica: sviluppo delle idee dai concetti primitivi alla relatività e ai quanti è un libro scientifico scritto da Albert Einstein e Leopold Infeld e pubblicato nel 1938 presso la Cambridge University Press. In Italia fu pubblicato per la prima volta nel 1948 dall'editore Paolo Boringhieri; lo stesso anno il libro passò all'editore Einaudi che lo inserì nella sua collana "Biblioteca di cultura scientifica"[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Einstein accettò di scrivere il libro in parte come un modo per aiutare Infeld finanziariamente.[2] Infeld infatti aveva collaborato per un breve periodo con Max Born a Cambridge, prima di trasferirsi a Princeton, dove lavorò presso l'Institute for Advanced Study con Einstein, che cercò invano di procurargli un posto fisso[3]. Infeld quindi pensò di scrivere un libro divulgativo sulla storia della fisica con Einstein e di dividerne poi i diritti, sicuro del successo del libro. Quando propose l'idea ad Einstein, Infeld incontrò la disponibilità del collega, che commentò: "Questa idea non è per niente stupida. Per niente stupida. Lo faremo." Il libro fu poi pubblicato da Simon & Schuster.

Il punto di vista del libro[modifica | modifica wikitesto]

Nel libro Einstein esterna il suo approccio realista alla Fisica.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

Il libro è suddiviso in quattro capitoli:

  • Ascesa dell'interpretazione meccanicistica
  • Decadenza dell'interpretazione meccanicistica
  • Campo, relatività
  • Quanti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ OPAC SBN
  2. ^ (EN) Abraham Pais, Subtle is the Lord:The Science and the Life of Albert Einstein: The Science and the Life of Albert Einstein, OUP Oxford, 25 agosto 2005, ISBN 9780192806727. URL consultato il 30 marzo 2015.
  3. ^ (EN) Edward Regis, Who Got Einstein's Office?: Eccentricity and Genius at the Institute for Advanced Study, Addison-Wesley, 1988, ISBN 9780201122787. URL consultato il 30 marzo 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]