L'avvocato delle cause vinte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'avvocato delle cause vinte
Titolo originaleEeny Meeny Murder Mo
AutoreRex Stout
1ª ed. originale1962
Generenovella
Sottogeneregiallo
Lingua originale inglese
AmbientazioneNew York
ProtagonistiNero Wolfe
CoprotagonistiArchie Goodwin
SerieNero Wolfe
Preceduto daUccidete subito, pagherete poi
Seguito daUn mistero per Goodwin

L'avvocato delle cause vinte (titolo originale Eeny Meeny Murder Mo) è la trentasettesima novella gialla di Rex Stout con Nero Wolfe protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una donna, segretaria di un importante studio legale, viene strangolata nello studio di Nero Wolfe, proprio con la cravatta dell'investigatore. Wolfe indaga per vendicare l'offesa arrecatagli e cerca di individuare quale dei soci dello studio si è lasciato corrompere per passare informazioni riservate alla controparte in un'importante causa di divorzio e ha poi, probabilmente, ucciso la donna per non essere scoperto.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]