L'attesa (film 2015)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'attesa
L'attesa film 2015.jpg
Juliette Binoche in una scena del film
Titolo originaleL'attesa
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno2015
Durata100 min
Rapporto2,35:1
Generedrammatico
RegiaPiero Messina
SoggettoPiero Messina, Giacomo Bendotti, Ilaria Macchia, Andrea Massara. Liberamente ispirato a La vita che ti diedi di Luigi Pirandello
SceneggiaturaGiacomo Bendotti, Ilaria Macchia, Andrea Paolo Massara, Piero Messina
ProduttoreNicola Giuliano, Francesca Cima, Fabio Conversi
Casa di produzioneIndigo Film, Medusa Film
Distribuzione (Italia)Medusa Film
FotografiaFrancesco Di Giacomo
MontaggioPaola Freddi
MusicheAlma Napolitano, Marco Mangari Piero Messina
ScenografiaMarco Dentici
CostumiMaurizio Millenotti
Interpreti e personaggi

L'attesa è un film del 2015 diretto da Piero Messina.

Il film è l'opera prima del regista, con protagonista Juliette Binoche, ed è liberamente ispirato a La vita che ti diedi di Luigi Pirandello. È stato presentato in concorso alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tra i grandi saloni di un'antica villa della campagna siciliana segnata dal tempo, Anna, reduce dal lutto improvviso del figlio Giuseppe, trascorre le sue giornate in solitudine. La campagna aspra e bellissima circonda la casa e la isola mentre la nebbia, che sale lenta lungo le falde dell'Etna, impedisce allo sguardo di spingersi lontano. Solo i passi di Pietro, il tuttofare, rompono il silenzio. Ed ecco improvvisamente arrivare da Parigi Jeanne, una giovane ragazza che dice di essere la fidanzata di Giuseppe. Lui l'ha invitata in Sicilia per trascorrere insieme qualche giorno di vacanza. Anna ignorava l'esistenza di Jeanne. E Giuseppe non c'è più. Ma le sue cose sono tutte lì, nella sua stanza. Presto, molto presto sarà di ritorno, così dice Anna non riuscendo a rivelare una verità per lei impronunciabile. I giorni passano, le due donne lentamente imparano a conoscersi e insieme iniziano ad aspettare il giorno di Pasqua, quando, ha detto Anna a Jeanne, Giuseppe sarà finalmente a casa e in paese si terrà una grande processione tradizionale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Juliette Binoche, Lou de Laâge e il direttore del Festival di Venezia Alberto Barbera durante la première del film alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Il film è stato girato nel ragusano, nel calatino e alle pendici dell'Etna. Le riprese nella villa sono state girate a Villa Fegotto a Chiaramonte Gulfi[1].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer del film è stato diffuso il 10 giugno 2015.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film dopo essere stato presentato in concorso il 5 settembre 2015 alla Mostra del cinema di Venezia, è uscito nelle sale cinematografiche il 17 settembre 2015, distribuito da Medusa Film.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]