L'apparenza inganna, giudice Petri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'apparenza inganna, giudice Petri
AutoreGianni Simoni
1ª ed. originale2013
Genereromanzo
Lingua originale italiano
AmbientazioneBrescia, giorni nostri
ProtagonistiCommissario Miceli, ex giudice Petri
SerieLe indagini del commissario Miceli e l'ex giudice Petri
Preceduto daChiuso per lutto
Seguito daTroppo tardi per la verità

L'apparenza inganna, giudice Petri è l'ottavo romanzo di Gianni Simoni (2013), con protagonisti il commissario di polizia Miceli, prossimo alla pensione, ed il suo amico Petri ex giudice (che come l'autore ha deciso di prepensionarsi dal mondo giudiziario che non riusciva più a sopportare).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La scomparsa di un vicino di casa di Petri insospettisce l'ex giudice. Convincerà la moglie Anna a modificare l'itinerario di una loro breve vacanza per rintracciare l'ex domestica dello scomparso Giorgio Bassi.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura