Kyln

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kyln
Nome originale The Kyln
Tipo prigione
Creazione
Ideatore Keith Giffen
Appare in Thanos, Annihilation
Illustrazione Ron Lim
Scenografia Keith Giffen

Le Kyln sono un luogo fittizio presente nell'Universo Marvel che ha la doppia funzione di impianto di generazione di energia, di carcere di massima sicurezza.[1]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La struttura delle Kyln è formata da una serie di unità di contenimento di forma sferica situate nei pressi del Crunch, la barriera tra l'universo materiale e quello immateriale ed il suo funzionamento è garantito da svariate razze interstellari e diversi gradi di automazione meccanica (robot volanti, nanotecnologie, ecc). Prima della Guerra Annihilation le Kyln avevano due scopi principali: 1) La produzione di energia e la distribuzione ai mondi vicini. Presumibilmente, la centrale trae l'energia generata dall'interazione di materia e anti-materia che avviene nel vicino Crunch. 2) Una prigione di massima sicurezza, famosa in tutto l'universo per essere in grado anche di trattenere prigionieri molto potenti. La portata e il livello massimo di contenimento sono sconosciuti, come ha dimostrato il fatto che vi erano imprigionati esseri come Gladiatore, Caduto e una delle incarnazioni dell'Arcano. Inoltre, all'interno del Crunch stesso, Galactus aveva imprigionato le entità cosmiche Tenebroso e Aegis. Attualmente le Kyln sono state distrutte dall'Onda Annihilation, che ha usato il Crunch come portale per dilagare nell'universo di materia positiva.[2]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Guardiani della Galassia (film).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Thanos" # 7 (maggio 2004)
  2. ^ Vedere Annihilation Prolog 2006