Kuopion Palloseura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
KuPS Kuopio
Calcio Football pictogram.svg
Keltamusta
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical HEX-FFBB00 Black.svg Giallo oro, nero
Dati societari
Città Kuopio
Nazione Finlandia Finlandia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Finland.svg SPL/FBF
Fondazione 1923
Presidente Finlandia Ari Lahti
Allenatore Finlandia Jani Honkavaara
Stadio Magnum Areena
(3 500 posti)
Sito web www.kups.fi
Palmarès
Titoli nazionali 6 campionati finlandesi
Trofei nazionali 2 Suomen Cup
1 Liigacup
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Kuopion Palloseura, noto anche come KuPS o KuPS Kuopio, è una società calcistica finlandese con sede nella città di Kuopio. Milita nella Veikkausliiga, la massima serie del campionato finlandese di calcio. Disputa le partite interne nella Magnum Areena, che ha una capacità di 3 500 spettatori.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Kuopion Palloseura fu fondato il 16 marzo 1923 da un gruppo di 25 persone, riunitesi per creare una squadra di calcio per la città di Kuopio[1]. Il 28 marzo 1923 avvenne l'affiliazione alla SPL, la federazione calcistica finlandese[1]. Nei primi anni giocò solo partite amichevoli con squadre di Kuopio e delle città vicine, finché nel 1930 si iscrive al primo campionato[1]. In quegli anni la squadra giocava con maglietta a righe bianco e verde e pantaloncini bianchi, ma nel 1935 vennero definite le divise di gioco: maglietta gialla, pantaloncini neri e calzini di colore giallo-nero[1]. Inoltre, l'abbreviazione del nome passò da KPS a KuPS[1].

Nel 1947 il KuPS raggiunse la Mestaruussarja, la massima serie del campionato finlandese, per la prima volta. La stagione si concluse con la retrocessione, ma prontamente l'anno dopo il KuPS tornò in massima serie, dove vi rimase continuativamente fino al 1992[2]. Il 1954 fu la prima stagione che vide due squadre di Kuopio in massima serie, il KuPS e il KPT[1]. Due anni dopo, nel 1956, arrivò per il KuPS la vittoria del campionato per la prima volta nella sua storia[1]. Il secondo titolo arrivò due anni dopo, mentre il terzo titolo arrivò nel 1966 a dieci anni di distanza dal primo. Grazie a questi successi il KuPS guadagnò l'accesso alla Coppa dei Campioni, anche se nell'edizione 1959-1960 rinunciò alla disputa del turno preliminare contro l'Eintracht Francoforte per motivi economici, mentre nell'edizione 1967-1968 fu subito eliminato dal Saint-Étienne. Nel 1968 il KuPS vinse la Suomen Cup per la prima volta, sconfiggendo in finale il KTP per 2-1[3]. Negli anni settanta arrivarono altri due campionati vinti (1974 e 1976) e nel 1989 la seconda Suomen Cup.

Nel 1992 dopo 44 anni di presenza in massima serie arrivò la retrocessione in Ykkönen[1]. I successivi 15 anni videro il KuPS alternarsi tra la prima (Veikkausliiga) e la seconda (Ykkönen) serie nazionale, con la caduta in Kakkonen, il terzo livello del campionato finlandese, nel 1998 e per un solo anno. La stagione 2006 iniziò con la conquista della Liigacup, grazie alla vittoria per 2-1 sul KooTeePee[4]. In campionato, invece, il KuPS concluse al tredicesimo posto, venendo retrocesso in Ykkönen[4]. Prontamente ritornato in Veikkausliiga, il KuPS ha poi alternato campionati di bassa classifica con campionati di alta classifica, come il secondo posto conquistato nella stagione 2010[5]. Grazie a questo risultato partecipò alla UEFA Europa League nell'2011-2012, venendo eliminato al primo turno dai rumeni del Gaz Metan Mediaș.

Nel 2011 arrivò in finale della Suomen Cup, venendo sconfitto dall'HJK per 2-1 dopo i tempi supplementari[5]. Poiché l'HJK aveva vinto anche il campionato, il posto in UEFA Europa League 2012-2013 passò al KuPS. Quella del 2012-2013 fu per il KuPS l'edizione di competizione europea in cui arrivò più lontano, avendo raggiunto il terzo turno preliminare, dove fu eliminato dai turchi del Bursaspor[5]. Nel 2014 Il KuPS concluse la Veikkausliiga 2014 con un'incredibile linea statistica: 44-33-11-11-11-44-44, ossia 44 punti conquistati in 33 partite, frutto di 11 vittorie, 11 pareggi e 11 sconfitte, 44 reti realizzate e 44 subite[5].

Nel 2019 ha vinto il campionato per la sesta volta nella sua storia, quarantatré anni dopo l'ultimo successo[6].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Kuopion Palloseura
Vince la Suomen Cup. (1º titolo)
Vince la Suomen Cup. (2º titolo)
Vince la Liigacup. (1º titolo)

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Kuopion Palloseura

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Kuopion Palloseura

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1956, 1958, 1966, 1974, 1976, 2019
1945, 1948, 1993, 2000, 2004
1998
1968, 1989
2006

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1950, 1954, 1964, 1967, 1969, 1975, 1977, 1979, 2010, 2017
Terzo posto: 1953, 2018
Finalista: 2011, 2012, 2013
Semifinalista: 2010, 2015
Semifinalista: 2013

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2019-2020.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
UEFA Champions League 4 6 0 1 5 4 21
Coppa delle Coppe 2 4 0 2 2 2 7
Coppa UEFA/UEFA Europa League 9 20 8 4 10 21 38

Risultati nelle competizioni UEFA per club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Turno Club Punteggio Totale
1959-1960 Coppa dei Campioni Turno preliminare Germania Ovest Eintracht Francoforte il KuPS si è ritirato
1967-1968 Coppa dei Campioni Turno preliminare Francia Saint-Étienne 0-2, 0-3 0-5
1969-1970 Coppa dei Campioni Primo turno Portogallo Académica 0-1, 0-0 0-1
1975-1976 Coppa dei Campioni Primo turno Polonia Ruch Chorzów 0-5, 2-2 2-7
1976-1977 Coppa UEFA Primo turno Svezia Öster 3-2, 0-2 3-4
1977-1978 Coppa dei Campioni Primo turno Belgio Club Brugge 0-4, 2-5 2-9
1978-1979 Coppa UEFA Primo turno Danimarca B 1903 2-1, 4-4 6-5
Secondo turno Danimarca Esbjerg 0-2, 1-4 1-6
1980-1981 Coppa UEFA Primo turno Francia Saint-Étienne 0-7, 0-7 0-14
1990-1991 Coppa delle Coppe Primo turno Unione Sovietica Dinamo Kiev 2-2, 0-4 2-6
2011-2012 Europa League Secondo turno Romania Gaz Metan Mediaș 1-0, 0-2 1-2
2012-2013 Europa League Primo turno Galles Llanelli 2-1, 1-1 3-2
Secondo turno Israele Maccabi Netanya 0-1, 2-1 2-2 (gfc)
Terzo turno Turchia Bursaspor 1-0, 0-6 1-6

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 28 settembre 2019.

N. Ruolo Giocatore
1 Finlandia P Otso Virtanen
2 Finlandia D Kalle Taimi
3 Ghana C Reuben Ayarna
6 Finlandia A Saku Savolainen
7 Camerun A Ariel Ngueukam
8 Finlandia C Petteri Pennanen
9 Brasile A Rangel
10 Estonia A Ats Purje
11 Finlandia A Ilmari Niskanen
12 Finlandia P Aleksi Honka-Hallila
13 Colombia D Luis Carlos Murillo
14 Finlandia A Eetu Pellikka
15 Senegal D Babacar Diallo
16 Finlandia P Miika Töyräs
N. Ruolo Giocatore
17 Camerun D Tabi Manga
18 Finlandia D Juho Pirttijoki
20 Finlandia C Ville Saxman
22 Finlandia C Arttu Heinonen
23 Senegal C Issa Thiaw
24 Finlandia C Jere Hiltunen
25 Finlandia C Tommi Jyry
26 Finlandia C Joona Hiltunen
28 Finlandia D Jiri Nissinen
30 Finlandia C Joel Vartiainen
31 Finlandia P Hemmo Riihimäki
32 Finlandia A Eetu Rissanen
33 Croazia D Vinko Soldo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (FI) Historia - KuPS, su kups.fi. URL consultato il 6 luglio 2016.
  2. ^ (FI) Kuopion Palloseura - parte 1, su urheilumuseo.fi. URL consultato il 6 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  3. ^ (FI) Suomen Cupin finaalit 1955-2015, su palloliitto.fi. URL consultato il 6 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2016).
  4. ^ a b (FI) Kuopion Palloseura - parte 2, su urheilumuseo.fi. URL consultato il 6 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2016).
  5. ^ a b c d (FI) Kuopion Palloseura - parte 3, su urheilumuseo.fi. URL consultato il 6 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2016).
  6. ^ (FI) KuPS on jalkapallon Suomen mestari! 43 vuoden mittainen odotus päättyi, su yle.fi, 19 ottobre 2019. URL consultato il 19 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]