Kung Fu Panda 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kung Fu Panda 3
KungFuPanda3.png
Po e i panda del villaggio in una scena del film
Paese di produzioneCina, Stati Uniti d'America
Anno2016
Durata91 min
Rapporto2.35:1
Genereanimazione, azione, commedia, avventura
RegiaJennifer Yuh, Alessandro Carloni
SoggettoEthan Reiff, Cyrus Voris, Jennifer Yuh
SceneggiaturaJonathan Aibel, Glenn Berger
ProduttoreMelissa Cobb
Casa di produzioneDreamWorks Animation, Oriental DreamWorks
Distribuzione (Italia)20th Century Fox
MontaggioClare Knight
MusicheHans Zimmer e John Powell
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Kung Fu Panda 3 è un film d'azione del 2016 prodotto dalla DreamWorks Animation e diretto da Jennifer Yuh e Alessandro Carloni.

Parte della serie Kung Fu Panda, è il secondo sequel di Kung Fu Panda del 2008 e sequel del film del 2011 Kung Fu Panda 2.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel mistico Regno degli Spiriti, Oogway viene attaccato e sconfitto da Kai il Collezionista, suo vecchio nemico, che ruba il suo Chi e lo tramuta in un piccolo amuleto di giada. Tuttavia prima di soccombere Oogway avverte Kai che il suo destino è quello di essere sconfitto dal Guerriero Dragone. Kai incurante dei suoi avvertimenti accetta la sfida e utilizza il Chi sottratto ad Oogway per tornare nel Mondo dei Mortali per distruggere tutto ciò che Oogway ha creato e cancellarne il ricordo.

Nel frattempo nel Regno dei Mortali, Shifu annuncia a Po e ai Cinque Cicloni il suo ritiro dalla carica di maestro e passa il ruolo di insegnante del Palazzo di Giada a Po. Po non si sente ancora pronto per tale incarico e infatti i suoi tentativi di addestrare i Cinque Cicloni finiscono disastrosamente. Demoralizzato, Po chiede aiuto a Shifu confidandogli che non vuole prendersi la responsabilità di diventare un maestro. Prima di congedare Po, Shifu gli consiglia di non cercare di cambiare per diventare un insegnante ma cercare di essere solo se stesso, lasciandolo pieno di dubbi.

Nel frattempo, Kai giunge finalmente nel Mondo dei Mortali e ordina ai suoi schiavi di giada di trovare gli allievi di Oogway e portarli da lui. Nella Valle della Pace, Po ritorna al ristorante del suo padre adottivo Mr. Ping dove si confessa con quest'ultimo e scopre che qualcuno sta battendo il suo record di mangiata di ravioli al vapore. Il misterioso individuo si rivela essere un panda di nome Li Shang che afferma di cercare suo figlio. Po lo riconosce subito come suo padre e i due legano molto in fretta, suscitando la gelosia di Mr. Ping. Poco dopo aver presentato suo padre ai suoi amici, il villaggio viene attaccato dagli zombi di giada di Kai, che vengono ritirati da quest'ultimo dopo aver scoperto la locazione del Palazzo di Giada.

Dopo una lunga ricerca Po e gli altri scoprono la vera storia di Kai: un tempo lui e Oogway erano grandi amici, tanto da considerarsi fratelli. Durante un'imboscata Oogway venne ferito e Kai lo trasportò fino ad un villaggio segreto di panda dove venne curato grazie al potere del Chi. Tuttavia la brama di potere di Kai lo portò a tradire il suo amico e a inventare una sua personale tecnica per rubare il Chi degli altri, per questo Oogway fu costretto a sconfiggerlo e ad esiliarlo nel Regno degli Spiriti, e se mai fosse tornato sulla terra l'unico a poterlo sconfiggere sarebbe stato il "Maestro del Chi".

Li Shang afferma di conoscere il potere del Chi e consiglia a Po di venire con lui al villaggio segreto dei panda dove ora vive, per riscoprire cosa voglia dire essere un panda e addestrarlo all'uso del Chi. Così Li Shang, Po e Mr. Ping si mettono in viaggio, mentre Shifu e i Cinque Cicloni rimangono a proteggere la valle, e Mantide e Gru vengono inviati a rintracciare Kai. Una volta arrivati al villaggio Po viene iniziato da suo padre agli usi e costumi dei panda (mangiare smisuratamente, rotolare invece di camminare e le arti della bella vita), simpatizzando subito con i vari panda, soprattutto con Mei Mei, la danzatrice col nastro del villaggio. Nonostante la sua missione, Po viene contagiato dalla vita serena dei panda sentendosi per la prima volta bene accetto.

Nel frattempo, Mantide e Gru insieme a Maestro Orso, Pollo e Croc trovano Kai, ma vengono sconfitti dallo spirito guerriero che assorbe il loro Chi. Intanto al villaggio dei panda Li Shang parla a Po di sua madre e di come dopo che il suo villaggio natale fu distrutto da Lord Shen e aver perso sua moglie e Po fece rifugiare i panda in un villaggio segreto sulle montagne. Intanto Kai arriva al Palazzo di Giada e lo distrugge, ma non prima di aver rubato il Chi di Scimmia, Vipera e Shifu, mentre Tigre riesce a scappare e a raggiungere Po per avvertirlo che Kai sta arrivando per sconfiggere lui e tutti i panda. Li Shang ordina a tutti i panda di fuggire ma Po vuole rimanere per combattere Kai. Arrabbiato con il padre, Po comincia ad allenarsi da solo, ma dopo essersi confrontato con Tigre capisce che non può farcela da solo. Mr. Ping convince Li Shang ad appoggiare il figlio e convince tutti i panda ad aiutare Po.

Il mattino seguente Kai arriva al villaggio e manda i suoi zombi di giada a catturare Po, ma questi vengono sconfitti dai panda, mentre Po riesce ad avvicinarsi a Kai per poterlo finire con la Presa del dito Wuxi. Il piano però fallisce (poiché quella tecnica funziona soltanto sui mortali) e questo permette a Kai di avere il sopravvento su Po che per salvare tutti decide di usare la Presa del dito Wuxi su se stesso portando con sé Kai nel Regno degli Spiriti. Furioso Kai si scaglia su Po, che si libera dalla sua presa e riesce ad avere la meglio, anche se prima stava quasi per essere assorbito dallo spirito guerriero, e tutti loro lo hanno salvato imparando la tecnica del Chi. Po allora dona tutto il suo Chi a Kai, che pensa di aver vinto ma si rende conto troppo tardi che il suo potere è troppo e ne viene distrutto, liberando anche tutti i guerrieri che aveva imprigionato, provocando la sua morte.

Nonostante tutto sia tornato alla normalità, Po rimane nel Regno degli Spiriti dove incontra Oogway che finalmente svela il motivo per cui Po è stato scelto come Guerriero Dragone: Oogway aveva visto i suoi antenati panda usare benevolmente il Chi e aveva capito che solo un loro discendente avrebbe potuto accomunare passato e futuro, yin e yang, e rivelandosi il suo unico successore. Oogway dona a Po un bastone mistico per poter tornare nel Mondo dei Mortali; Po ritorna sulla terra dove viene accolto da tutti i suoi conoscenti accettando il suo ruolo di maestro, insegnando la tecnica del "Dono del Chi" ai suoi amici e familiari, tra cui Shifu e i suoi due padri.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Po: il panda gigante eroe del film. Grasso, pigro e maldestro come negli episodi precedenti, anche se in questo film appare più serio e riflessivo. Dovrà riuscire a trovare dentro di sé la forza di passare da allievo a maestro. Inoltre, incontrerà finalmente il suo padre biologico Li Shan, da cui apprenderà tutto ciò che significa essere un panda. Alla fine diventerà un grande maestro acquisendo anche il grado di "Maestro del Chi".
  • Maestro Shifu: panda minore, è il saggio maestro di Po. Pienamente fiducioso in Po, in questo film lascerà il suo ruolo di maestro del palazzo di giada per ritirarsi a vita privata. Tuttavia combatterà sempre per salvaguardare la Valle della Pace e i suoi allievi.
  • I Cinque Cicloni: Tigre, Scimmia, Vipera, Gru e Mantide, sono i protettori della Valle della Pace, nonché aiutanti e amici di Po. Tuttavia nonostante le loro abilità verranno facilmente sconfitti (a parte Tigre) dal perfido Kai.
  • Li Shan: è il padre biologico di Po e capo del villaggio segreto dei panda. Dopo che il suo villaggio natale fu distrutto dagli scagnozzi di Shen e aver perso sua moglie e Po (chiamato da loro due "Piccolo Loto") fece rifugiare i panda in un villaggio segreto sulle montagne. Una volta ritrovato Po diventerà molto apprensivo e protettivo nei suoi confronti per timore di perderlo di nuovo. Alla fine del film diventerà molto amico di Mr. Ping e accetterà che suo figlio pratichi missioni pericolose, riscoprendo inoltre insieme agli altri panda il potere benevolo del Chi.
  • Kai il Collezionista: è uno spirito maligno guerriero, dalle sembianze di uno yak, nonché l'antagonista principale del film. Conosciuto anche come la Bestia della Vendetta, il Maestro del Dolore ed il Crea Vedove, un tempo era un giovane e ambizioso generale, grande amico di Oogway, tanto da essere considerato da quest'ultimo come un fratello. Tuttavia la sua brama di potere lo portò a tradire il suo amico e a inventare una sua personale tecnica per rubare il Chi degli altri. Per questo fu bandito da Oogway nel Regno degli Spiriti. Dopo circa 500 anni in esilio, Kai riesce a tornare nel regno dei mortali, grazie al Chi rubato ad Oogway, per distruggere il ricordo di quest'ultimo e dominare sulla Cina. Non possiede una vera e propria tecnica di Kung Fu ma lotta con due possenti spade fatte di giada che controlla tramite delle lunghe catene. Inoltre può assorbire il Chi delle altre persone imprigionando quest'ultime in piccoli amuleti di giada, che tiene alla cintura. I guerrieri che cattura possono essere poi da lui evocati sotto forma di zombie di giada, che può controllare e usare per spiare le mosse dell'avversario. Alla fine dopo un lungo combattimento con Po, tenta di assorbire il Chi di Po, allora Po glielo dona di sua spontanea volontà ma il suo potere è talmente potente da non poter essere controllato e finisce per distruggerlo liberando i guerrieri che aveva imprigionato, provocando la sua morte.
  • Mr. Ping: un'oca, padre adottivo di Po a cui è molto affezionato. Diventa estremamente geloso quando viene a sapere del ritorno del vero padre di Po, poiché crede che quest'ultimo voglia portarglielo via. Alla fine però i due si chiariranno e diventeranno molto amici.
  • Oogway: vecchia e saggia tartaruga, morta nel primo film che ora vive nel Regno degli Spiriti. All'inizio del film viene sconfitto da Kai che ruba il suo Chi e lo trasforma in amuleto di giada. Alla fine del film viene liberato da Po a cui svela il motivo del perché è diventato il Guerriero Dragone. Nonostante il suo carattere saggio e tranquillo è un gran burlone.
  • Mei Mei: una giovane panda femmina, attraente e sfacciata, che si prende una cotta per Po. È la più abile danzatrice con il nastro del villaggio e per questo molto ammirata. Po le insegnerà anche come utilizzare il nunkchaku.
  • Maestro Orso, Croc e Pollo: sono rispettivamente un orso, un coccodrillo e un gallo grandi maestri di Kung Fu, che verranno sconfitti quasi subito da Kai.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è una co-produzione tra la DreamWorks Animation e l'Oriental DreamWorks, uno studio di Shanghai fondato nel 2012 come una partnership tra la DreamWorks e le compagnie Cinesi.[1] Un terzo del film sarà realizzato in Cina, e il resto negli Stati Uniti.[2] Questa è la prima volta che un principale film d'animazione Americano è stato co-prodotto con la Cina.[3] In questo modo, le compagnie potranno attraversare il paese e guadagnare molto di più con un box-office condiviso piuttosto che con un film importato. Per assicurare il successo del film, oltre alla versione inglese, anche la versione cinese del film sarà completamente animata, il che le renderà le uniche versioni con le labbra dei personaggi sincronizzate con le loro voci.[4][5]

La troupe del secondo film è tornata interamente al lavoro, compresi la regista Jennifer Yuh, la produttrice Melissa Cobb, gli sceneggiatori Jonathan Aibel e Glenn Berger, e Guillermo del Toro sarà nuovamente produttore esecutivo.[6] Inizialmente, Yuh avrebbe diretto il film da sola, ma nel febbraio 2015, Alessandro Carloni è approdato come co-regista. Carloni, che è stato supervisore dell'animazione nel primo film e story artist del secondo, si è unito alla Yuh in seguito alla sua richiesta di rafforzare la regia per garantire il completamento tempestivo del film.[7]

Il 9 aprile 2013, la DreamWorks Animation annunciò che Rebel Wilson, Bryan Cranston e Mads Mikkelsen si erano uniti al cast del film, ma ad aprile 2015 J. K. Simmons ha rimpiazzato Mikkelsen, il cui personaggio era stato riscritto.[8] Cinque mesi dopo, Wilson è stata sostituita da Kate Hudson a causa della programmazione prolungata. Lo studio ha dovuto rianimare scene completamente animate per riflettere al meglio la performance della Hudson.

Il cattivo del film, Kai, è il primo nemico di natura sovrannaturale dell'intera serie[9]; descritto da Guillermo del Toro come "il villain più formidabile al momento"[10], i creatori volevano che fosse completamente diverso dai suoi predecessori.[9] Jennifer Yuh ha spiegato: «Non puoi usare uno più picchiaduro perché Tai Lung era il più picchiaduro. Non puoi usare uno più intelligente perché Shen era il più intelligente. Che strada puoi usare? Devi essere sovrannaturale, più grosso, e anche più intimidatorio».[9]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Hans Zimmer è tornato a comporre le musiche del film.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 2015 è stato distribuito il primo trailer in italiano.[11] La data d'uscita al cinema è stata fissata per il 29 gennaio 2016 negli USA, mentre in Italia il 17 marzo 2016.[12]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Versione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel doppiaggio italiano, rispetto ai primi due film Danilo De Girolamo (scomparso nel 2012) è stato sostituito da Oreste Baldini per doppiare il personaggio di Gru.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DreamWorks Animation SKG Management Discusses Q3 2012 Results - Earnings Call Transcript, in Seeking Alpha, 1º novembre 2012. URL consultato il 26 novembre 2012.
  2. ^ DreamWorks Animation, Rising Dreams in the Orient: Oriental DreamWorks To Establish Headquarters in Xuhui, PR Newswire, 6 agosto 2012. URL consultato il 10 dicembre 2014 (archiviato il 4 dicembre 2012).
  3. ^ Michael Cieply e Brooks Barnes, To Get Movies Into China, Hollywood Gives Censors a Preview, in The New York Times, 14 gennaio 2013. URL consultato il 15 gennaio 2013.
  4. ^ Clarence Tsui, 'Kung Fu Panda 3' to Begin Production in August, in The Hollywood Reporter, 17 giugno 2013. URL consultato il 17 giugno 2013.
  5. ^ Ali Jaafar, 'Kung Fu Panda 3′ To Get China Co-Production Status, Deadline, 23 gennaio 2015. URL consultato il 7 marzo 2015.
  6. ^ DreamWorks Animation SKG, New Distributor Twentieth Century Fox Unveils DreamWorks Animation's Release Slate Through 2016, PR Newswire, 9 settembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2015.
  7. ^ Dominic Patten, 'Kung Fu Panda 3′ Gets Co-Director As DWA Looks To Shore Up Franchises, Deadline, 24 febbraio 2015. URL consultato il 28 febbraio 2015.
  8. ^ Max den Hartog, Mads Mikkelsen Leaves 'Kung fu Panda 3′ Voice Cast + More New Details!, Rotoscopers, 27 aprile 2015. URL consultato il 27 aprile 2015.
    «The studio confirmed that Mads Mikkelsen is indeed no longer on the project, but because his character has been rewritten.».
  9. ^ a b c C. Molly Smith, Kung Fu Panda 3 filmmaker explains why Kai is the series' first supernatural villain, in Entertainment Weekly, 28 luglio 2015. URL consultato il 5 settembre 2015.
  10. ^ Adam Chitwood, Guillermo del Toro Talks Puss in Boots 2, Kung Fu Panda 3 & Trollhunters; Says Panda 3 Has the 'Most Formidable Villain in the Series', Collider.com, 12 novembre 2012. URL consultato il 12 novembre 2012.
  11. ^ Primo trailer in italiano di Kung Fu Panda 3, hdmagazine.it.
  12. ^ Film uscita 17 Marzo 2016, su mymovies.it. URL consultato il 17 novembre 2015.
  13. ^ Marita Toniolo, Mtv Movie Awards: Star Wars e Deadpool guidano le nomination, Best Movie, 8 marzo 2016. URL consultato l'8 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]