Koto (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Koto
Paese d'origineItalia Italia
GenereItalo disco
Periodo di attività musicale1982 – in attività
EtichettaMemory, ZYX

I Koto sono un gruppo musicale italiano.

Il loro stile è stato etichettato "spacesynth" e consiste in una fusione di Italo disco e space disco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Devono la loro notorietà a singoli quali Chinese Revenge (1982), Japanese War Game (1983), Visitors (1985), che sfrutta un campionamento di Thriller di Michael Jackson e che viene considerato un classico del genere italo disco,[1] e Dragon's Legend (1988), contenente estratti sonori del videogioco Dragon's Lair.[2] Il loro brano di maggior successo è Jabdah (1986), che è rimasta nelle classifiche tedesche, austriache e svizzere per alcune settimane.[3] Tutti i sopracitati successi sono stati più tardi raccolti nell'album di esordio Masterpieces (1989). Nel 1990 è uscito Koto Plays Synthesizer World Hits, album che contiene delle riletture di classici per sintetizzatore come Pulstar di Vangelis. Tre anni più tardi i Koto hanno pubblicato Koto Plays Science-Fiction Movie Themes, un altro disco di cover che però omaggia le colonne sonore di vari film di fantascienza.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberto Bisca
  • Alex Cundari
  • Stefano Cundari
  • Anfrando Maiola
  • Michiel van der Kuy

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 1989 – Masterpieces
  • 1990 – Koto Plays Synthesizer World Hits
  • 1992 – From the Dawn of Time
  • 1993 – Koto Plays Science-Fiction Movie Themes
  • 1993 – Who's That Mix
  • 1994 – The 12" Mixes
  • 2003 – Electronic Hits

Singoli ed EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 1982 – Chinese Revenge
  • 1983 – Japanese War Game
  • 1985 – Visitors
  • 1986 – Jabdah
  • 1987 – The Koto Mix
  • 1988 – Dragon's Legend
  • 1988 – Dragon's Megamix
  • 1989 – Chinese Revenge '89
  • 1989 – Time
  • 1990 – Champions Cue
  • 1990 – Acknowledge
  • 1991 – The Maxi-CD Collection
  • 1992 – Mind Machine
  • 1992 – Mechanic Sense
  • 2001 – Club Classics 02
  • 2001 – Koto Is Still Alive
  • 2003 – Blow the Whistle
  • 2003 – Planet X (KotoX)
  • 2009 – Strange Skies

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) d-enterprises The 10 Best Italo-Disco tracks, according to Mind Enterprises, su dummymag.com. URL consultato l'11 giugno 2018.
  2. ^ (EN) whosampled.com, ristopher-Stone-Dan-Molina-Vera-Lanpher-Michael-Rye-Dragon's-Lair https://www.whosampled.com/sample/191821/Koto-(Italian-Group)-Dragon's-Legend-Ch ristopher-Stone-Dan-Molina-Vera-Lanpher-Michael-Rye-Dragon's-Lair. URL consultato il 12 giugno 2018.
  3. ^ (DE) Koto in den Singlecharts, su chartsurfer.de. URL consultato l'11 giugno 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Francesco Cataldo Verrina, THE HISTORY OF ITALO DISCO, Lulu.com, 2015, pp. 93-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica