Kotlin (linguaggio di programmazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kotlin
linguaggio di programmazione
Kotlin logo 2021.svg
AutoreJetBrains
Data di origine2011
Ultima versione1.7.20 (1 agosto 2022)
Utilizzogeneral purpose
Paradigmiprogrammazione a oggetti
Tipizzazioneforte
Estensioni comunikt e kts
Influenzato daJava, Scala, Groovy, F#, Go
Implementazione di riferimento
Implementazionecompilatore
Sistema operativomulti-piattaforma
LicenzaApache 2
Sito webkotlin.jetbrains.org

Kotlin è un linguaggio di programmazione general purpose, multi-paradigma, open source sviluppato dall'azienda di software JetBrains.

Kotlin si basa sulla JVM (Java Virtual Machine) ed è ispirato ad altri linguaggi di programmazione tra i quali Scala e lo stesso Java, mentre ulteriori spunti sintattici sono stati presi da linguaggi classici, come il Pascal e moderni come Go o F#. Kotlin viene utilizzato principalmente con la JVM, ma permette di compilare anche codice Javascript (per esempio nel caso di applicazioni front-end in React[1]) o persino codice macchina via LLVM (utilizzato, per esempio, per il codice nativo di iOS quando si vuole condividere la logica di business con un'app Android[2]).

Lo sviluppo è iniziato nel 2011 mentre una prima versione pubblica del compilatore, in versione 0.1, è stata pubblicata a gennaio 2012. Kotlin è un linguaggio a tipizzazione statica e forte, ed è particolarmente orientato verso la programmazione a oggetti permettendo peraltro un pieno uso dell'approccio funzionale.

I costi di sviluppo del linguaggio sono sostenuti da JetBrains, mentre la Kotlin Foundation protegge il marchio Kotlin.[3]

Il linguaggio prende il nome dall'omonima isola vicino a San Pietroburgo.[4]

Piattaforme supportate[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 maggio 2019, Google ha annunciato che Kotlin è ora il linguaggio preferito per lo sviluppo di app per Android.[5] Dal rilascio di Android Studio 3.0 nell'ottobre 2017, Kotlin è stato incluso come alternativa al compilatore Java standard. Il compilatore Kotlin di Android produce bytecode di Java 8 di default (che gira quindi in una qualsiasi JVM pari o superiore), ma permette al programmatore di targetizzare Java 9 fino alla versione 17, per ottimizzazione,[6] o per avere più funzionalità; ha un tipo di record bidirezionale per supportare l'interoperabilità con la JVM, introdotto in Java 16 e considerato stabile da Kotlin 1.5 in poi.

Come dicevamo, Kotlin supporta la compilazione diretta in JavaScript (per esempio, la classica per il back-end) ed è considerato stabile dalla versione 1.3, mentre il nuovo Kotlin/JS(IR) è in beta dalla versione 1.5.30. La nuova implementazione ottimizzata di Kotlin/JVM(IR) e Kotlin/JS è stata introdotta dalla versione 1.4. Kotlin/JVM(IR) è considerato stabile e abilitato di default dalla versione 1.5.

Basi teoriche[modifica | modifica wikitesto]

Il leader del progetto, lo sviluppatore russo Andrey Breslav, ha affermato che Kotlin è stato progettato per essere pienamente operativo con l'ambiente Java e tutto il suo enorme ecosistema, superando però le limitazioni e le criticità del linguaggio Java stesso. In questo modo non si sarebbe perso il background culturale esistente favorendo la migrazione al nuovo strumento. Tra le caratteristiche distintive ricercate, la capacità di evitare alcune classi di errore, come gli accessi a puntatori nulli.[7]

Hello, World[modifica | modifica wikitesto]

Il seguente esempio propone il classico "Hello, World!"[8]:

// Hello, World!
fun main() {
    println("Hello, world!")
}

Qui invece l'esempio precedente viene esteso recuperando un parametro dalla riga di comando (nello specifico la stringa "world"), si può anche notare la facilità di interpolazione delle variabili all'interno delle stringhe:

fun main(args: Array<String>) {
    if (args.size == 0) {
        println("Please provide a name as a command-line argument")
        return
    }
    println("Hello, ${args[0]}!")
}

Kotlin per Android[modifica | modifica wikitesto]

Il linguaggio Kotlin è stato adottato e integrato nell'ambiente di sviluppo Android Studio a partire dalla versione 3.0.[9] Kotlin introduce tutti i vantaggi di un moderno linguaggio di programmazione senza introdurre nessuna nuova restrizione. È totalmente compatibile con JDK 6, fornendo delle prestazioni pari, e in alcuni casi superiori a Java. Viene garantita l'interoperabilità con Java al 100%.[senza fonte] Il passaggio da Java a Kotlin per un programmatore è reso molto semplice per l'affinità dei due linguaggi e degli strumenti di conversione resi disponibili.

Dal 7 maggio 2019, Kotlin è il linguaggio consigliato da Google per lo sviluppo di applicazioni Android.[10] Appare infatti come prima opzione nell'IDE Android Studio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kotlin for JavaScript - Kotlin Programming Language, su Kotlin. URL consultato il 20 agosto 2020.
  2. ^ (EN) Kotlin for cross-platform mobile development, su JetBrains: Developer Tools for Professionals and Teams. URL consultato il 20 agosto 2020.
  3. ^ Kotlin Foundation - Kotlin Programming Language, su Kotlin.
  4. ^ (EN) Janice J. Heiss, The Advent of Kotlin: A Conversation with JetBrains' Andrey Breslav, su oracle.com, Oracle, aprile 2013. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato il 13 aprile 2013).
  5. ^ (EN) Kotlin is now Google's preferred language for Android app development, su TechCrunch. URL consultato l'8 maggio 2019.
  6. ^ Kotlin FAQ, su kotlinlang.org. URL consultato il 26 agosto 2021.
    «Kotlin lets you choose the version of JVM for execution. By default, the Kotlin/JVM compiler produces Java 8 compatible bytecode. If you want to make use of optimizations available in newer versions of Java, you can explicitly specify the target Java version from 9 to 17. Note that in this case the resulting bytecode might not run on lower versions.»
  7. ^ (EN) JVM Languages Report: Interview with Kotlin Creator, in zeroturnaround.com. URL consultato il 17 maggio 2018.
  8. ^ (EN) Kotlin, Kotlin Examples: Hello World, su play.kotlinlang.org. URL consultato il 18 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2021).
  9. ^ (EN) Android Announces Support for Kotlin, in Android Developers Blog. URL consultato il 17 maggio 2018.
  10. ^ (EN) Frederic Lardinois, Kotlin is now Google’s preferred language for Android app development, su TechCrunch, 7 maggio 2019. URL consultato l'8 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica