Kolya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kolya
Titolo originale Kolja
Paese di produzione Repubblica Ceca
Anno 1996
Durata 105 min
Genere drammatico
Regia Jan Svěrák
Soggetto Pavel Taussig
Sceneggiatura Zdeněk Svěrák
Fotografia Vladimír Smutný
Montaggio Alois Fišárek
Musiche Ondřej Soukup
Scenografia Miloš J. Kohout
Interpreti e personaggi
Premi

Kolya (tit.orig. Kolja) è un film del 1996 diretto da Jan Svěrák che ha vinto l'Oscar al miglior film straniero.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

František è un famoso talentuoso violoncellista che suona per l'Orchestra Filarmonica Ceca. Si sposa con una giovane russa che presto lo abbandona e gli lascia il figlio di cinque anni, Koyla . All'inizio per František il compito di accudire questo bambino è molto difficile anche perché il bambino parla solo russo ,ma in seguito si affeziona al bambino tanto che, quando l'assistente sociale vuole toglierglielo, fa di tutto per tenerlo con sè.

Un brutto giorno Koyla si ammala di meningite e il violinista è costretto a chiamare la mamma del bambino. Lei torna, si prende cura del bambino,ma quando lui guarisce, decide di portarlo con sé, con grande dispiacere sia di Koyla che del violinista .

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4600639-4
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema