Knights of Sidonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omofono singolo del gruppo musicale britannico Muse, vedi Knights of Cydonia.
Knights of Sidonia
シドニアの騎士
(Sidonia no Kishi)
Knights of Sidonia manga.jpg
Copertina italiana del primo volume, raffigurante il protagonista Nagate Tanikaze
Genereazione, mecha, space opera
Manga
AutoreTsutomu Nihei
EditoreKōdansha - Afternoon KC
RivistaAfternoon
Targetseinen
1ª edizione25 aprile 2009 – 25 settembre 2015
Tankōbon15 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it.22 ottobre 2011 – 28 aprile 2016
Periodicità it.aperiodico
Volumi it.15 (completa)
Testi it.Giacomo Calorio
Serie TV anime
RegiaKōbun Shizuno
SceneggiaturaSadayuki Murai
MusicheNoriyuki Asakura
StudioPolygon Pictures
ReteMBS, TBS, CNB, BS-TBS, AT-X
1ª TV11 aprile – 27 giugno 2014
Episodi12 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.24 min
1º streaming it.Netflix (sottotitolata)
Serie TV anime
Knights of Sidonia: Battle for Planet Nine
RegiaKōbun Shizuno
SceneggiaturaSadayuki Murai
MusicheNoriyuki Asakura
StudioPolygon Pictures
ReteMBS, TBS, CNB, BS-TBS, AT-X
1ª TV10 aprile – 26 giugno 2015
Episodi12 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.24 min
1º streaming it.Netflix (sottotitolata)

Knights of Sidonia (シドニアの騎士 Shidonia no Kishi?) è un manga di Tsutomu Nihei, serializzato su Afternoon di Kōdansha dall'aprile 2009 al settembre 2015. È stato pubblicato in Italia da Planet Manga da ottobre 2011[1] ad aprile 2016.

Un adattamento anime, prodotto da Polygon Pictures è andato in onda in Giappone da 11 aprile 2014 a 27 giugno 2014, per un totale di dodici episodi.[2] Una seconda stagione, intitolata Knights of Sidonia: Battle for Planet Nine, è andata in onda nel 2015[3]. Entrambe le stagioni sono disponibili sul servizio on demand Netflix.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto si sviluppa basandosi sulle vicende di alcuni esseri umani che lottano per sopravvivere contro dei giganteschi alieni mutaforma chiamati Gauna.

La storia inizia migliaia di anni dopo la fuga degli umani dalla Terra, che si suppone sia stata distrutta dai Gauna, a bordo di astronavi arca, atte alla migrazione nello spazio, alla ricerca di risorse e a promuovere la sopravvivenza dei superstiti, anche tramite la costruzione di armi meccaniche chiamate Guardians (Difensori nella versione Italiana), unica barriera difensiva contro gli alieni.

La gran parte dei sopravvissuti della razza umana viene addestrata fin da giovane per diventare pilota ed essere in grado di fronteggiare svariate minacce a bordo dei Guardians. La storia si incentra su una delle navi, la Sidonia, nella quale nel corso degli anni si è sviluppata una specifica cultura basata sulla clonazione umana, riproduzione asessuata e ingegneria genetica, come la creazione di ibridi umano/animali e uomini geneticamente predisposti all'auto sintesi delle sostanze nutritive.

Il protagonista della storia è Nagate Tanikaze, che aveva vissuto nello strato del sottosuolo della Sidonia fin dalla nascita, prima dell'inizio della storia. Non avendo mai avuto rapporti con altri esseri umani al di fuori di suo nonno Saitou Hiroki, si addestra ogni singolo giorno come pilota dei Guardians tramite dei vecchi simulatori in disuso.

Per una conseguenza di eventi, si ritrova a vagabondare in superficie dove viene fermato da alcuni "militari" e inserito forzatamente, tramite raccomandazione di alcune figure nascoste nell'ombra, nella società e nelle file dei giovani piloti in addestramento. Successivamente si scopre che Tanikaze è un clone geneticamente modificato di Saitou Hiroki: si scopre così che nella prima epoca della Sidonia, Saitou era il migliore pilota e combattente contro i Gauna conosciuto come una leggeda. A differenza degli altri umani della Sidonia, Saitou si rifiutò di utilizzare dei particolari farmaci per ottenere l'immortalità, scegliendo di invecchiare come i vecchi umani che abitavano sulla terra. Le alte sfere della Sidonia decisero di preservare il suo Dna nell'eventuale futuro che i Gauna li potessero attaccare per poter predisporre di un nuovo pilota con le sue stesse capacità. Gli scienziati crearono così un suo clone ma geneticamente modificato e che esso sarebbe stato già biologicamente immortale. Saitou Hiroki venendone a conoscenza, non volle permettere che il bambino, che considerava come figlio suo, crescesse e restasse chiuso in un laboratorio come una cavia, disprezzando quanto i capi della Sidonia tenessero in così poco conto la vita umana. Facendo irruzione, prese Tanikaze ancora infante, fuggendo infine nelle profondità dimenticate della Sidonia per crescerlo al sicuro e insegnargli tutto ciò che sapeva.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
123 settembre 2009[4]ISBN 978-4-06-314597-7 22 ottobre 2011[5]
223 febbraio 2010[6]ISBN 978-4-06-310633-6 26 novembre 2011[7]
323 luglio 2010[8]ISBN 978-4-06-310680-0 24 dicembre 2011[9]ISBN 978-88-6589-426-2
422 dicembre 2010[10]ISBN 978-4-06-310716-6 25 febbraio 2012[11]ISBN 978-88-6589-518-4
523 maggio 2011[12]ISBN 978-4-06-310753-1 28 aprile 2012[13]ISBN 978-88-6589-640-2
621 ottobre 2011[14]ISBN 978-4-06-310783-8 16 giugno 2012[15]ISBN 978-88-6589-809-3
723 marzo 2012[16]ISBN 978-4-06-387812-7 11 agosto 2012[17]ISBN 978-88-6589-983-0
823 luglio 2012[18]ISBN 978-4-06-387833-2 15 giugno 2013[19]ISBN 978-88-912-5010-0
921 dicembre 2012[20]ISBN 978-4-06-387853-0 10 agosto 2013[21]ISBN 978-88-912-5011-7
1023 maggio 2013[22]ISBN 978-4-06-387886-8 13 dicembre 2013[23]ISBN 978-88-912-5287-6
1123 ottobre 2013[24]ISBN 978-4-06-387928-5 12 luglio 2014[25]ISBN 978-88-912-5573-0
1220 marzo 2014[26]ISBN 978-4-06-387965-0 11 ottobre 2014[27]ISBN 978-88-912-5652-2
1322 agosto 2014[28][29]ISBN 978-4-06-387991-9 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-358707-4 (ed. limitata)
16 maggio 2015[30]ISBN 978-88-912-5841-0
1423 febbraio 2015[31]ISBN 978-4-06-388033-5 7 novembre 2015[32]ISBN 978-88-912-6002-4
1520 novembre 2015[33][34]ISBN 978-4-06-388102-8 (ed. regolare)
ISBN 978-4-063587-91-3 (ed. limitata)
28 aprile 2016[35]ISBN 978-88-912-6161-8

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
Stagione 1 (12 episodi)
1Prima battaglia
「初陣」 - Uijin
10 aprile 2014

Cresciuto in isolamento, Nagate ha sviluppato una straordinaria abilità nella guida dei difensori, allenandosi con un simulatore costruito dal nonno. Ora è tempo di misurarsi con la realtà per fronteggiare un'antica minaccia.

2Cielo stellato
「星空」 - Hoshizora
17 aprile 2014
3Gloria
「栄光」 - Eikō
24 aprile 2014
4Scelta
「選択」 - Sentaku
2 maggio 2014
5Alla deriva
「漂流」 - Hyōryū
9 maggio 2014
6Saluto
「敬礼」 - Keirei
16 maggio 2014
7Risolutezza
「覚悟」 - Kakugo
23 maggio 2014
8Non morti
「不死」 - Fushi
30 maggio 2014
9Sguardo
「眼差」 - Manazashi
6 giugno 2014
10Determinazione
「決意」 - Ketsui
13 giugno 2014
11Collisione
「衝突」 - Shōtosu
20 giugno 2014
12Rientro
「帰艦」 - Kikan
27 giugno 2014
Stagione 2 (12 episodi)
1Conflitto
「葛藤」 - Kattō
10 aprile 2015
2Abilità
「能力」 - Nōryoku
17 aprile 2015
3Rotta
「針路」 - Shinro
24 aprile 2015
4Rabbia
「激昂」 - Gekikō
1º maggio 2015
5Speranza
「願望」 - Ganbō
8 maggio 2015
6Lancio
「起動」 - Kidō
15 maggio 2015
7Rimbombo
「鳴動」 - Meidō
22 maggio 2015
8Riunione
「再会」 - Saikai
29 maggio 2015
9Dovere
「任務」 - Ninmu
5 giugno 2015
10Entrata
「進入」 - Shinnyū
12 giugno 2015
11Incontro
「邂逅」 - Kaikō
19 giugno 2015
12Battaglia
「決戦」 - Kessen
26 giugno 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Planet Manga: Knights of Sidonia, Ultimo e riedizione di Blame!, in AnimeClick.it, 8 luglio 2011. URL consultato il 18 novembre 2019.
  2. ^ Knights of Sidonia: anime in cantiere per il manga di Tsutomi Nihei, in AnimeClick.it, 17 maggio 2013. URL consultato il 18 novembre 2019.
  3. ^ Knights of Sidonia: la I serie anime finisce con l'annuncio della II, in AnimeClick.it, 27 giugno 2014. URL consultato il 18 novembre 2019.
  4. ^ (JA) シドニアの騎士(1), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  5. ^ Knights of Sidonia 1, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  6. ^ (JA) シドニアの騎士(2), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  7. ^ Knights of Sidonia 2, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  8. ^ (JA) シドニアの騎士(3), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  9. ^ Knights of Sidonia 3, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  10. ^ (JA) シドニアの騎士(4), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  11. ^ Knights of Sidonia 4, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  12. ^ (JA) シドニアの騎士(5), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  13. ^ Knights of Sidonia 5, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  14. ^ (JA) シドニアの騎士(6), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  15. ^ Knights of Sidonia 6, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  16. ^ (JA) シドニアの騎士(7), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  17. ^ Knights of Sidonia 7, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  18. ^ (JA) シドニアの騎士(8), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  19. ^ Knights of Sidonia 8, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  20. ^ (JA) シドニアの騎士(9), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  21. ^ Knights of Sidonia 9, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  22. ^ (JA) シドニアの騎士(10), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  23. ^ Knights of Sidonia 10, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  24. ^ (JA) シドニアの騎士(11), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  25. ^ Knights of Sidonia 11, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  26. ^ (JA) シドニアの騎士(12), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  27. ^ Knights of Sidonia 12, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  28. ^ (JA) シドニアの騎士(13), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  29. ^ (JA) CD付き シドニアの騎士(13), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  30. ^ Knights of Sidonia 13, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  31. ^ (JA) シドニアの騎士(14), Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  32. ^ Knights of Sidonia 14, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.
  33. ^ (JA) シドニアの騎士(15)<完>, Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  34. ^ (JA) シドニアの騎士(15)限定版<完>, Kōdansha. URL consultato il 18 novembre 2019.
  35. ^ Knights of Sidonia 15, AnimeClick.it. URL consultato il 19 novembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga