Klemen Čebulj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Klemen Čebulj
Nazionalità Bandiera della Slovenia Slovenia
Altezza 202 cm
Pallavolo
Ruolo Schiacciatore
Squadra Asseco Resovia
Carriera
Squadre di club
2007-2008Fužinar
2008-2011Fram
2011-2012ACH Volley
2012-2013Altotevere
2013-2015Porto Robur Costa
2015-2017Lube
2017-2018Powervolley Milano
2018-2019Shanghai
2019Powervolley Milano
2019-2020Trentino
2020-Asseco Resovia
Nazionale
2010-Bandiera della Slovenia Slovenia
Palmarès
 Campionato europeo
Argento Bulgaria e Italia 2015
Argento Francia, Slovenia, Belgio e Paesi Bassi 2019
Argento Polonia, Repubblica Ceca, Estonia e Finlandia 2021
Bronzo Italia, Bulgaria, Israele e Macedonia del Nord 2023
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2020

Klemen Čebulj (Slovenj Gradec, 21 febbraio 1992) è un pallavolista sloveno, schiacciatore dell'Asseco Resovia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Klemen Čebulj inizia nel 2007 nella squadra del Fužinar, mentre nella stagione 2008-09 passa al Fram, dove resta per due annate. Nella stagione 2011-12 viene ingaggiato dall'ACH Volley, club con il quale vince sia il campionato che la Coppa di Slovenia. Nella stagione 2012-13 si trasferisce, sponsorizzato dal connazionale e amico d'infanzia Tine Urnaut[1], all'Altotevere di San Giustino, nella Serie A1 italiana.

Nel campionato 2013-14 gioca con la Porto Robur Costa[2], club a cui resta legato per due annate, passando quindi, nella stagione 2015-16, alla Lube[3] con cui vince la Coppa Italia 2016-17 e lo scudetto 2016-17; dopo un biennio nelle Marche, nel campionato 2017-18 viene ingaggiato dalla Powervolley Milano, in Superlega.

Per il campionato 2018-19 si accasa allo Shanghai, nella Chinese Volleyball Super League, conquistando lo scudetto: al termine degli impegni in Cina, conclude la stagione 2018-19 nuovamente tra le file della Powervolley Milano. Resta in Superlega anche per l'annata successiva, vestendo però la maglia della Trentino[4], mentre nella stagione 2020-21 emigra in Polonia, partecipando alla Polska Liga Siatkówki con l'Asseco Resovia[5].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 fa il suo esordio nella nazionale slovena, con la quale si aggiudica nel 2011 la medaglia di bronzo all'European League, torneo nel quale in seguito vince la medaglia d'oro nel 2015, seguita da quella d'argento al campionato europeo dello stesso anno.

Nel 2019 vince la medaglia d'oro alla Volleyball Challenger Cup e quella d'argento al campionato europeo, bissata anche nell'edizione successiva, mentre in quella 2023 conquista il bronzo[6].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2011-12
2016-17
2018-19
2011-12
2016-17

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Serie A1: Miglior attaccante[7]
  • 2015 - European League: Miglior schiacciatore
  • 2019 - OZS: Pallavolista sloveno dell'anno
  • 2020 - OZS: Pallavolista sloveno dell'anno

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio Roselli, Cebulj, martello in...Klemen...te!. Vivi Altotevere, n. 10, anno 1, 23 febbraio 2013, pag. 4.
  2. ^ UN ALTRO TASSELLO NEL REPARTO SCHIACCIATORI: KLEMEN CEBULJ, su roburcosta.it, 3 luglio 2013. URL consultato il 22 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2013).
  3. ^ ALTRO COLPO DI MERCATO: INGAGGIATO IL MARTELLO SLOVENO KLEMEN CEBULJ, su lubevolley.it, 2 giugno 2015. URL consultato il 9 settembre 2022.
  4. ^ Campagna acquisti inaugurata con un rinforzo di peso in posto 4: lo sloveno Klemen Cebulj, su trentinovolley.it, 8 maggio 2019. URL consultato il 9 settembre 2022.
  5. ^ (PL) Klemen Cebulj dołącza do Asseco Resovii Rzeszów, su assecoresovia.pl. URL consultato il 20 maggio 2020.
  6. ^ (EN) CEV EuroVolley 2023 Men - Match Details, su www-old.cev.eu. URL consultato il 17 settembre 2023.
  7. ^ Assegnato in base alle percentuali.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN666163877767546060007 · CONOR.SI (SL316758883