Klasse Kriminale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Klasse Kriminale
Klasse Kriminale in concerto 2005.JPG
Marco Balestrino in concerto nel 2005
Paese d'origineItalia Italia
GenereStreet punk
Periodo di attività musicale1985 – in attività
Album pubblicati17
Studio9
Live2
Raccolte6

I Klasse Kriminale sono un gruppo musicale italiano, formatosi a Savona nel 1985. La loro musica è una miscela di sonorità Oi!, punk rock, ska e reggae. I loro testi trattano principalmente di lavoro, disoccupazione, droghe, società dei media, vita di strada e divario generazionale.

Storia dei Klasse Kriminale[modifica | modifica wikitesto]

I Klasse Kriminale fecero la loro prima apparizione live nel 1985 in Piazza Martinez a Genova.[1], ma arrivarono al primo album sono nel 1988 con l'autoproduzione Odiati e fieri skinheads. Nel 1989 dedicano il brano Noi non Moriremo Mai agli scioperi che seguirono alla decisione del Ministero della marina mercantile Giovanni Prandini di privatizzare i porti. Il brano fu incluso nell'album Ci incontreremo ancora un giorno, co-prodotto dalla Havin' A Laugh Records e Rebelles Européens nello stesso anno.[1]

Del 1990 fu il loro primo concerto fuori dal territorio nazionale, su invito di Laurent, batterista dei PKRK. Il concerto si svolse a Metz, in Francia[1]. Di li a poco usci il loro album intitolato Faccia a faccia, (Division Nada, 1991), mentre nel 1992 parteciparono con un concerto live a Shock Produzioni di Francesco D'Abramo, programma radiofonico in onda sulla milanese Radio Popolare. In seguito a questo evento, Panorama scrivsse di loro attribuendogli erroneamente ideologie di estrema destra e filo naziste e creandone un caso assieme ad altre testate che a questo articolo si accodarono.[1]

Nel 1994 Videomusic li invita alla trasmissione Indie di Attilio Grilloni.[1]

Nel 1996 il loro album dal vivo dal titolo Live/Vivo fu prodotto da Paul Chain, che ne curò la registrazione[2], come già avvenne per l'EP Orgoglio per le tue passioni dell'anno precedente, dove figurava anche all'organo hammond.

Nel 1997 l'etichetta inglese Captain Oi! pubblica l'album raccolta The Best Of ..., che di fatto è unico gruppo non anglofono presente nel loro catalogo.[2]

Nel 1998 dopo la pubblicazione del singolo Mind Invaders in cui un brano vede il testo di Luther Blissett, esce il loro Electric caravanas che vede la produzione artistica di Jimmy Pursey degli Sham 69.[1]

Nel 2002 in seguito alle proteste contro il G8 a Genova esce il loro album Welcome to Genoa accompagnato da un video giudicato, per i suoi contenuti, inadatto alla trasmissione dalla maggior parte delle emittenti televisive.[2]

Nel 2005 esce il 10º disco con il titolo Klasse Kriminale. Il disco vede la partecipazione di Vic Ruggiero degli Slackers (anche collaboratore dei Rancid) all'organo Hammond ed alla chitarra, che ne curerà anche la produzione.[3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il leader del gruppo Marco Balestrino fu anche il creatore della fanzine Kriminal Class e con la sua Havin' a Laugh Records è produttore di compilation come Oi! It's A World League, Oi! Against Silvio, Oi! Against Racism e Stay Punk![4].
  • Il CD degli Sham 69 Live in Italy uscito per la inglese Essential Records fu registrato con un DAT da Marco Balestrino in occasione del festival hardcore Teste Vuote, Ossa Rotte a Bologna.
  • Antonella Cavanna dopo aver abbandonato il gruppo nel 1991 si trasferisce in Inghilterra dove milita con vari gruppi fra cui Strow dogs, Battle zone, Superyob, Revolver, Bulletproof lovers, AceFace, Concrete God. Nel 2010 decide di riprendere il vecchio nome fondando gli Antonella's Klasse Kriminale, creando così scompigli e diatribe nella scena Oi! italiana.[5]

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Membri di formazioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonella Cavanna: chitarra, voce[7]
  • Matteo Grassi: chitarra[8]
  • Riccardo Giudice: basso[9]
  • Betty: basso
  • Ricky: chitarra
  • Castel: batteria
  • Danilo: sassofono
  • Emanuele: basso
  • Mauro Picone: batteria
  • Rinaldo (Ringo): batteria
  • Ezio Secomandi: batteria
  • Stefano Scala : tastiere e pianoforte[10]
  • Jan "Yan" Maio: violino

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Album live[modifica | modifica wikitesto]

Split[modifica | modifica wikitesto]

  • Italian Oi! tribute to NYHC skinheads, (split con i Ghetto 84), 2019

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni a compilation[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk