Kim Nam-gil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kim nel 2016.

Kim Nam-gil[1] (김남길?, Gim Nam-gilLR; Seul, 13 marzo 1981) è un attore sudcoreano, maggiormente noto per il ruolo di Bidam nella serie del 2009 Seondeok yeo-wang.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Kim Nam-gil inizia la sua carriera d'attore con un ruolo minore nella serie giovanile del 2003. Quattro anni più tardi, vince le audizioni condotte dal canale MBC, apparendo in seguito in piccoli ruoli nei programmi della rete, come Gotse-ara Geum-soon-a. Durante questo periodo di tempo, lavora sotto lo pseudonimo di Lee Han, che abbandonerà solo nel 2008[2].

Nel 2006, interpreta un omosessuale nel controverso film indipendente Huhoehaji anh-a: la pellicola viene acclamata dalla critica, ma non riesce a dargli popolarità, e Kim torna alla televisione. Nel 2008, ottiene il primo ruolo da protagonista nel film erotico in costume Mi-indo. Segue, l'anno successivo, la parte di Bidam nel drama storico Seondeok yeo-wang: la serie gode di notevole successo, con un picco di share superiore al 40%, e il suo personaggio, inizialmente secondario, viene apprezzato dal pubblicato e ampliato, enfatizzando la sua storia d'amore con la regina Seondeok (nonostante l'inesattezza storica), venendo di fatto promosso a personaggio principale e facendo da volano per la sua carriera[3][4][5][6][7]. Dopo l'uscita del film indipendente Pokpungjeon-ya, Kim torna in televisione nel molodramma Nappeun namja con Han Ga-in[8][9]: tuttavia, durante le riprese riceve la chiamata al servizio militare obbligatorio[10] ed è costretto a lasciare il set anzitempo, il 5 luglio 2010. Le sue scene nella serie vengono pertanto ridotte e si ricorre ad una controfigura. Kim resterà sotto le armi per due anni[11].

Terminato il servizio militare nel 2012[12], Kim produce il film-documentario Ensemble[13] e pubblica il libro di memorie Way Back to the Road, raccontando le esperienze degli ultimi due anni[14]. In seguito, è il protagonista della serie Sang-eo[15][16] e il film storico Haejeok: Badaro gan sanjeok, nei quali lavora con l'attrice Son Ye-jin[17].

Nel luglio 2013 pubblica il suo singolo di debutto in Giappone. La title track è una cover di "Roman" di Kōji Tamaki; il singolo include anche i due brani registrati da Kim per la colonna sonora di Seondeok yeo-wang, "Can't I Love You" e "Do You Still Love Now"[18].

Nel 2015, appare in due film cinematografici: il thriller Muroehan[19] e lo storico Dorihwaga, nel quale interpreta Heungseon Daewongun[20].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Kim Nam-gil è apparso nei seguenti video musicali:

  • 2005 – "Attention" delle Lady
  • 2005 – "Start" degli M.Street
  • 2005 – "Don't Forget, Don't Forget" di The Red
  • 2007 – "Just Ten Days" di J

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Opera nominata Risultato
2008 Blue Dragon Film Awards Best New Actor Kang Chul-joong: Gonggong-ui jeok 1-1 Candidato/a
2009 Grand Bell Awards Best New Actor Modern Boy Candidato/a
Best Supporting Actor Candidato/a
Korean Culture and Entertainment Awards Best New Actor (Film) Vincitore/trice
Style Icon Awards New TV Icon Vincitore/trice
MBC Drama Awards Best Couple Award con Lee Yo-won Seondeok yeo-wang Vincitore/trice
Best New Actor Candidato/a
Excellence Award, Actor Vincitore/trice
2010 Baeksang Arts Awards Best New Actor (TV) Vincitore/trice
SBS Drama Awards Top Excellence Award, Actor in a Drama Special Nappeun namja Candidato/a
2013 KBS Drama Awards Excellence Award, Actor in a Mid-length Drama Sang-eo Candidato/a
Top Excellence Award, Actor Candidato/a
2014 8th Asian Film Awards Special Awards[21] Asian Rising Star Vincitore/trice

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Kim" è il cognome.
  2. ^ (EN) Sung So-young, An actor comes into his own, Korea JoongAng Daily, 11 marzo 2010.
  3. ^ (EN) Lynn Kim, Seon-deok wraps up final shooting today, 10Asia, 22 dicembre 2009.
  4. ^ (EN) Una Beck, FOCUS: The 16 stars of 2009 - Part 3, 10Asia, 31 dicembre 2009.
  5. ^ (EN) Choi Ji-eun, Wee Geun-woo, INTERVIEW: Kim Nam-gil from Seon-deok (Part 1), su asiae.co.kr, 4 novembre 2009.
  6. ^ (EN) Choi Ji-eun, Wee Geun-woo, INTERVIEW: Kim Nam-gil from Seon-deok (Part 2), 10Asia, 4 novembre 2009.
  7. ^ (EN) Choi Ji-eun, Wee Geun-woo, INTERVIEW: Kim Nam-gil from Seon-deok (Part 3), 10Asia, 4 novembre 2009.
  8. ^ (EN) Choi Ji-eun, Press conference for drama Bad Guy, 10Asia, 31 marzo 2010.
  9. ^ (EN) Choi Ji-eun, INTERVIEW: Bad Boy Actors Kim Nam-gil and Kim Jae-wook, 10Asia, 16 giugno 2010.
  10. ^ (EN) Ko Kyoung-seok, Kim Nam-gil to enter military "between fall and winter", 10Asia, 9 marzo 2010.
  11. ^ (EN) Park Jong-kyu, Kim Nam-gil bids farewell to fans upon entering military, 10Asia, 15 luglio 2010.
  12. ^ (EN) Carla Sunwo, Kim Nam-gil's first step back into spotlight, Korea JoongAng Daily, 14 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2012).
  13. ^ (EN) Ensemble, 8th Jecheon International Music & Film Festival (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  14. ^ (EN) Carla Sunwoo, Kim Nam-gil to launch photo book, Korea JoongAng Daily, 23 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2013).
  15. ^ (EN) Jean Oh, Kim Nam-gil back to being bad, su The Korea Herald, Herald Corporation, 22 maggio 2013.
  16. ^ (EN) Bae Sun-young, Kim Nam-gil and Son Ye-jin Returning with Hot Romance and Cold Revenge, 10Asia, 23 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2014).
  17. ^ (EN) Ha Soo-jung, Interview: Kim Nam Gil Enjoyed Filming Pirates with Son Ye Jin and f(x)'s Sulli, enewsWorld, 26 luglio 2014. URL consultato il 29 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2015).
  18. ^ (EN) Kang Jung-yeon, Kim Nam-gil to Make Singer Debut Japan in July, 10Asia, 30 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 19 agosto 2014).
  19. ^ (EN) Won Ho-jung, The Shameless gears up for Cannes, The Korea Herald, 24 aprile 2015.
  20. ^ (EN) Conran Pierce, Korean Period and War Films Wrap Shoots, Korean Film Council, 8 gennaio 2015.
  21. ^ Lee Min-ji, Kim Nam Gil Wins Award from Asia Film Awards Special Awards, enewsWorld, 24 marzo 2014. URL consultato il 29 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN292154013725909190615 · LCCN (ENno2009122036 · WorldCat Identities (ENno2009-122036