Killer Khan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Killer Khan
NomeMasashi Ozawa
Ring nameKiller Khan[1]
Temjin El Mongol[1]
Masashi Ozawa[1]
NazionalitàGiappone Giappone
NascitaTsubame, Niigata
6 marzo 1947
Altezza dichiarata215 cm
Peso dichiarato165 kg
Debutto1973
Ritiro1987
Progetto Wrestling

Killer Khan, all'anagrafe Masashi Ozawa (小沢 正志 Ozawa Masashi?) (Tsubame, 6 marzo 1947), è un ex wrestler giapponese, soprannominato "il gigante della mongolia", interpretava la gimmick di un gigantesco lottatore heel proveniente dalla Mongolia.

Ha avuto una celebre faida con André The Giant. Secondo la storyline, Khan aveva spezzato una caviglia proprio ad André durante un match disputatosi il 2 maggio 1981 a Rochester, New York. In realtà André si era rotto la caviglia cadendo dal letto la mattina precedente all'incontro.[2] Talvolta, Khan ricorreva alla tecnica detta "Asian Mist" contro gli avversari.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio del gigante mongolo interpretato da Ozawa era stato ideato da Karl Gotch. Nel 1979, Ozawa si trasferì in America. L'anno successivo, Khan lottò per la prima volta contro André the Giant in un tag team match per il titolo Georgia Championship Wrestling. In seguito, venne messo sotto contratto dalla World Wrestling Federation (WWF). In WWF, Killer Khan ebbe un feud con il WWF Champion Bob Backlund, e con Pedro Morales.

Faida con André the Giant[modifica | modifica wikitesto]

Il suo avversario "storico" fu però André the Giant. Durante un match disputatosi nel maggio 1981, Khan ruppe una caviglia ad André (kayfabe), precipitandogli addosso dal paletto del ring. In realtà, il gigante francese si era fratturato la caviglia poco tempo prima cadendo dal letto, ma l'incidente venne inglobato in una storyline per aiutare la fama da heel di Khan. Quando André tornò dall'infortunio, lui e Khan si scontrarono in diversi match per tutto l'anno seguente.[3] Nel novembre 1981 a Philadelphia Andre sconfisse Khan in un "Mongolian Stretcher Match".[3] La rivalità venne premiata da Wrestling Observer Newsletter come "Feud of the Year".[4]

Nel 1984 in Canada nella Stampede Wrestling, Killer Khan ebbe una serie di match con Archie "The Stomper" Gouldie.[5] Il 20 gennaio 1984, vinse il titolo Stampede North American Heavyweight Championship battendo Gouldie in uno Street Fight Match.[5] A marzo, perse la cintura contro Dynamite Kid.

Khan fece un breve ritorno in WWF nel 1987, con manager Mr. Fuji,[6] dove ebbe un feud con Outback Jack. In aggiunta, sfidò in qualche house show il WWF Champion Hulk Hogan perdendo regolarmente ogni incontro.[7] Poco tempo dopo si ritirò dal wrestling.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 Khan ha recitato nel ruolo di una guardia del corpo nel film 3 Ninjas Kick Back e nel 2006 ha effettuato un cameo nella serie televisiva giapponese Lion-Maru G; ha gestito un ristorante a Tokyo. È sposato con l'americana Cindy Ozawa, residente negli Stati Uniti, con la quale vive una relazione a distanza in due continenti separati. Ha tre figli: Yukie, Yoshiko e David Masato, tutti residenti negli Stati Uniti.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali
Manager

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Wrestling Observer Newsletter awards

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Killer Khan Profile, Online World of Wrestling. URL consultato il 18 aprile 2012.
  2. ^ Todd, Terry, To The Giant Among Us, Sports Illustrated, 21 dicembre 1981. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  3. ^ a b Krugman, Michael. André the Giant: A Legendary Life, p.56–57.
  4. ^ a b Krugman, Michael. André the Giant: A Legendary Life, p.61.
  5. ^ a b Nevada, Vance, Archie "The Stomper" Gouldie, SLAM! Wrestling, 11 maggio 2008. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  6. ^ a b Brian Shields e Kevin Sullivan, WWE Encyclopedia, Dorling Kindersley, 2009, p. 172, ISBN 978-0-7566-4190-0.
  7. ^ Ward, Marshall, "Unreleased" Hogan DVD great if not exactly true, SLAM! Wrestling, 16 novembre 2009. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  8. ^ Killer Khan Profile, CageMatch. URL consultato il 18 aprile 2012.
  9. ^ Gary Hart profile, Online World of Wrestling. URL consultato il 23 novembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]