Killer Barbys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Killer Barbys
Killer Barbys.jpg
Un'inquadratura metafisica
Titolo originaleKiller Barbys
Lingua originaleinglese spagnolo
Paese di produzioneSpagna
Anno1996
Durata87 min
Rapporto1,66:1
Genereorrore
RegiaJesús Franco (come Jess Franco)
SceneggiaturaJesús Franco (accreditato come David Khunne II), Patxi Irigoyen
FotografiaJavier Pérez Zofio
MontaggioJesús Franco
MusicheKiller Barbies, Sexy Sadie, Daniel J. White
Interpreti e personaggi

Killer Barbys è un film del 1996 diretto da Jesús Franco (come Jess Franco).

La versione originale è in lingua inglese, ma con alcuni dialoghi in spagnolo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una notte di luna piena un uomo fugge spaventato e ferito; ben presto viene raggiunto da un signore anziano, di nome Arkan, che lo sgozza. Assistiamo subito dopo all'esibizione in un locale di un gruppo rock, i Killer Barbies. Finita la serata, i cinque componenti (tre uomini e due donne) decidono di partire per una nuova località in cui dovranno esibirsi, ma si perdono e finiscono impantanati nei pressi di un castello. Qui incontrano Arkan, il segretario della misteriosa Contessa von Fledermaus che vive nel castello, il quale li invita a passare lì la notte. Tre di loro accettano, ma un ragazzo e una ragazza rimangono nel furgone con l'idea di copulare tutta la notte. Ben presto però si dovranno rendere conto che quello che sembra un fedele segretario e un onest'uomo nasconde molti segreti, il più importante dei quali è che ha bisogno di sangue umano da dare alla Contessa per mantenerla eternamente giovane.

Edizioni in DVD[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito in DVD negli Stati Uniti (Shriek Show - 2001), Gran Bretagna (con il titolo Vampire Killer Barbys), Spagna (Vellavision - 2002) e Italia (Mosaico - uscito in edicola nel 2007).

L'edizione italiana include la traccia originale bilingue e un doppiaggio italiano, alquanto libero, effettuato per l'occasione.

L'edizione spagnola è l'unica a includere il doppiaggio spagnolo completo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Adriano Di Gaspero, Roberto Curti, Killer Barbys, in Succubus 2. Guida al cinema di Jess Franco, Nocturno Dossier allegato a Nocturno Cinema n. 61, Anno XII, agosto 2007, a cura di Roberto Curti e Francesco Cesari, p. 59.
  • (FR) Alain Petit, Manacoa Files VI, Cine-Zine-Zone 122.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema